Quale distribuzione Linux usare dopo Ubuntu?

Breve: Se hai acquisito alcune capacità di Linux dopo aver usato Ubuntu per qualche tempo, puoi provare a passare a queste distribuzioni per esplorare ulteriormente il mondo delle distribuzioni Linux.

Ubuntu è una delle migliori distribuzioni Linux per principianti. È una piattaforma eccellente per le persone nuove a Linux. È facile da installare, dispone di tonnellate di risorse gratuite e di un vasto elenco di applicazioni disponibili.

Non sto dicendo che Ubuntu è strettamente per i nuovi utenti di Linux. Ho usato Ubuntu come mio sistema operativo principale per più di otto anni e lo adoro.

Ma potrebbe non essere il caso di tutti. Dopo aver trascorso alcuni mesi o due anni con Ubuntu, si potrebbe pensare di provare qualcosa di nuovo. E se sei uno di loro, ecco alcune distribuzioni Linux che potresti provare dopo aver trascorso un po 'di tempo con Ubuntu.

Distribuzioni Linux da provare dopo Ubuntu

Ho già scritto un articolo simile che discute le distribuzioni non di Ubuntu per principianti. Ma in questo, non mi concentrerò sui principianti. Suppongo che tu sia almeno un utente Linux di livello intermedio che stia usando la riga di comando. Probabilmente vuoi testare le tue competenze di Linux usando una diversa distribuzione.

In queste distribuzioni troverai anche gli ambienti desktop standard come GNOME, Xfce, ecc. La differenza più evidente riguarderà la gestione dei pacchetti e la disponibilità del software.

Non ho intenzione di suggerire distribuzioni insolite che sono più adatte per i distributori. La stabilità è un fattore significativo in questo elenco. Puoi usare queste distribuzioni Linux sul tuo sistema principale, come il tuo sistema operativo principale senza pensarci due volte.

1. Debian

Debian è la distribuzione madre di Ubuntu. Probabilmente già sai che Ubuntu è basato su Debian.

Questi pacchetti DEB che utilizzi così appassionatamente per installare applicazioni in Ubuntu possono anche essere usati qui. La maggior parte della tua conoscenza di Ubuntu si applicherà ancora a questa distribuzione. Quei comandi apt-get che hai imparato usando Ubuntu funzioneranno allo stesso modo qui. Questi sono alcuni dei vantaggi più significativi dell'uso di Debian dopo Ubuntu.

Debian è una delle distribuzioni preferite per i server, ma è una scelta altrettanto buona per il desktop. Non c'è da stupirsi nemmeno che Google abbia iniziato a usare Debian.

Secondo me, Debian dovrebbe essere la distribuzione ideale da provare quando vuoi migliorare il tuo gioco Linux.

Debian

2. Fedora

Fedora è l'offerta comunitaria di Red Hat. Con Fedora, non sei più nel dominio Debian / Ubuntu. I comandi DNF sostituiscono i comandi APT per la gestione dei pacchetti. RPM sostituisce i pacchetti DEB.

La maggior parte dei fornitori di software standard fornisce pacchetti RPM, tuttavia questo numero è inferiore rispetto ai fornitori che offrono pacchetti DEB.

Fedora offre una solida esperienza desktop. Ha persino migliorato le prestazioni della batteria nel suo prossimo Fedora 28.

Sebbene non del tutto uguale, Fedora può anche essere considerato un trampolino di lancio per l'apprendimento di Red Hat Enterprise Linux.

Fedora

3. Manjaro

Manjaro è una di quelle poche distribuzioni Linux che hanno guadagnato un enorme seguito negli ultimi due anni. Manjaro Linux fornisce Arch Linux senza problemi. Mentre l'idea di usare Arch Linux potrebbe intimidire per molti, Manjaro ti consente di entrare facilmente nel dominio Arch.

Manjaro ha sviluppato alcune applicazioni a sé stante per offrire un'esperienza desktop più fluida. Supporta anche molti ambienti desktop attraverso le sue edizioni della comunità.

Parlando di comunità, Manjaro ha una discreta comunità solidale nel suo forum ufficiale.

Se hai mai desiderato utilizzare Arch Linux, inizia prima con Manjaro. Basta avere una conoscenza di base dei comandi di pacman.

Manjaro

4. openSUSE

Un'altra grande distribuzione che potresti provare è openSUSE. È l'edizione comunitaria di SUSE Enterprise Desktop.

Quando ho usato openSUSE per l'ultima volta diversi anni fa, ho trovato l'installazione dual boot complicata rispetto a Ubuntu. Anche se non l'ho provato di recente, spero che ora sia più semplice il dual boot. Lo uso in una macchina virtuale al lavoro.

Oltre a questo, dovresti anche imparare i comandi zypper di base per la gestione dei pacchetti qui.

openSUSE ha una vasta documentazione e una comunità considerevole. Per chi desidera imparare SUSE Linux Enterprise Edition, openSUSE fornisce la piattaforma ideale.

openSUSE

5. Solus

Solus è una distribuzione relativamente meno conosciuta. Anche se non si vanta di un sostanziale supporto aziendale come Fedora o openSUSE, è una distribuzione indie eccellente da provare.

È anche una delle rare distribuzioni Linux che sono costruite da zero sopra il Kernel Linux invece di affidarsi a Debian, Fedora o Arch Linux.

Il progetto Solus ci ha anche fornito l'eccellente ambiente desktop Budgie. L'interfaccia utente intuitiva e l'aspetto elegante lo hanno reso una scelta popolare tra le altre distribuzioni Linux. Ubuntu ha persino un sapore ufficiale di Budgie chiamato Ubuntu Budgie.

Solus utilizza principalmente eopkg per la gestione dei pacchetti. Fornisce inoltre supporto per i pacchetti universali Snap e Flatpak.

Solus è una scelta eccellente per un moderno desktop Linux e se stai guardando lontano da Ubuntu, dovresti assolutamente prenderlo in considerazione.

Solus

Cosa pensi?

Queste sono le mie raccomandazioni sulle distribuzioni Linux per provare dopo Ubuntu. Che ne pensate? Volete raccomandare qualche altra distribuzione Linux a questa lista? Condividilo con il resto di noi nella sezione commenti qui sotto.

Raccomandato

Il framework AI Open Source di Facebook PyTorch è alla ricerca di Solid
2019
GalliumOS: la distribuzione Linux per i Chromebook
2019
Come chiudere le applicazioni in esecuzione nel telefono Ubuntu
2019