Viperr Linux: un Fedora Remix per fan di CrunchBang

Quando ho scritto la recensione di ArchLabs il mese scorso, un lettore mi ha suggerito di provare Viperr. ArchLabs è basato su Arch Linux e Viperr è basato su Fedora, ma entrambi hanno missioni simili e look simili. Entrambi cercano di mantenere vivo CrunchBang, in un modo o nell'altro.

Il mio pregiudizio contro Fedora

Mi piacerebbe affermare subito che non sono un fan di Fedora. Ho usato sia Fedora (24 e 25) e Korora (25). Di solito finivo per tornare a Manjaro dopo una settimana o due. Ero particolarmente frustrato da un problema tecnico che appariva ogni volta che effettuavo l'accesso a Korora. Lo schermo avrebbe funzionato come se l'immagine fosse stata rimescolata per quasi un minuto prima di correggersi. Avevo paura che ciò che stava accadendo sarebbe fallito alla fine e sarebbe rimasto strapazzato.

Poi, la settimana scorsa le cose sono andate alla grande quando ho provato a testare la nuova Fedora 26. Ho avuto almeno quattro crash. Molti di questi sono accaduti dopo che ho provato a cambiare lo sfondo e reso il sistema inutilizzabile. So che non era l'ISO perché l'ho riscaricato ogni volta che l'ho installato.

Quindi, inutile dire, non avevo grandi speranze per Viperr.

Installazione di Viperr Linux

Ho scaricato la ISO Viperr e ho usato Etcher per metterlo su una chiavetta USB. Ho avviato l'interfaccia live. Sembrava bello e le mie speranze furono sollevate.

L'installer era il tipico programma di installazione di Anaconda fornito con Fedora. Sono rimasto sorpreso dal fatto che tutto il marchio dicesse Fedora al posto di Viperr. Dopo tutto, questa era la nona versione della distribuzione. Sicuramente, hanno capito come aggiungere il proprio marchio ormai.

Al termine dell'installazione, ho riavviato. A differenza dell'avvio nell'ambiente live, questa volta il logo Viperr è apparso e ha lampeggiato mentre il sistema è stato caricato. Una volta effettuato l'accesso, sono stato accolto da un bel desktop e da uno script post-installazione. Sono stato contento di vedere questa piccola finestra del terminale perché l'ho ricordato da CrunchBang, ma mancava in ArchLabs.

All'inizio non ero in grado di eseguire lo script perché non avevo impostato la mia connessione wifi. So che avrei dovuto ricordarmi di farlo fin dall'inizio, ma sarebbe stato bello avere un promemoria.

Dopo aver configurato la mia rete wifi, lo script è stato in grado di funzionare. Mi ha chiesto se volevo installare il tema di Viperr per Grub. Sì, facciamo in modo che questo sia bello. Volevo sostituire Abiword con LibreOffice? Sì, voglio fare un lavoro pesante. Ho voluto installare numlockx? Non avevo un tastierino numerico, quindi no. Ho bisogno di usare una stampa? Sì, ad un certo punto. Hai bisogno di usare Google Chrome? No, Firefox va bene. Installa il plugin Flash? Sì, alcuni siti ne hanno ancora bisogno. (Almeno fino al 2020.) Installa il crawl del gioco? Certo, ci proverò. Installa i repository RPM Fusion gratuiti e non liberi? Sì, voglio un sacco di software.

Dopo aver installato i programmi necessari in base alla mia risposta, ha installato tutti gli aggiornamenti disponibili.

App incluse in Viperr

Ecco un elenco di applicazioni incluse in Viperr:

  • Terminale: Terminator
  • Gestore di file: Thunar
  • Browser Internet: Firefox
  • Email: Thunderbird
  • Jabber: Pidgin
  • Torrent: Transmission
  • Ftp / SSH: Gftp e Gigolo
  • Lettore multimediale: VLC
  • Calendario: Orage
  • Processore di testi: Abiword
  • Grafica: Gimp
  • Editor di testo: Geany
  • Gestore dei pacchetti: dnf
  • Pytyle: per avere un buon comportamento di piastrellatura.
  • Appfinder: elenca tutte le app installate.

Ha anche alcuni strumenti utili per Openbox e altri compiti.

Considerazioni finali su Viperr Linux

Nel complesso, mi è piaciuto l'aspetto grafico di Viperr. Per qualche ragione, mi sono sentito meglio di tutte le volte in cui avevo provato Fedora in passato. Sembrava molto pulito e molto veloce. Una volta che ho imparato un paio di comandi da terminale, ero fuori servizio. Penso che aggiungerò Viperr alla mia lista delle distro preferite, insieme a Solus, Manjaro e ArchLabs.

Tuttavia, anche se ho avuto una grande esperienza, ci sono stati un paio di piccoli problemi. Prima di tutto, Viperr è basato su Fedora 24 . Ciò significa che le basi della versione più recente di Viperr si basano su un software rilasciato nel giugno 2016. Al fine di ottenere Viperr aggiornato, ho dovuto installare 581 aggiornamenti . Questo è molto quando consideri che le persone usano Fedora di solito lo fanno per essere sul filo del rasoio. Inoltre, la pagina Google+ del progetto non ha visto un aggiornamento in 16 settimane, quasi 4 mesi.

Il terzo problema in cui mi sono imbattuto era che tutto sembrava piccolo. Le icone nella barra delle applicazioni erano illeggibili. Il carattere nel terminale era molto piccolo, rendendo molto difficile l'esecuzione di comandi. Questo è qualcosa che posso cambiare, ma sarei gentile se gli sviluppatori ci avessero pensato.

Quindi, in conclusione, Viperr ha un paio di problemi, ma a lungo termine lo avrei eseguito su Fedora.

Hai mai usato Viperr? Qual è la tua distro Linux preferita? Per favore fateci sapere nei commenti qui sotto.

Se hai trovato questo articolo interessante, prenditi un minuto per condividerlo sui social media.

Raccomandato

Le 20 principali estensioni GNOME che dovresti usare in questo momento
2019
Ecco $ 5 di Linux Mini PC per Internet of Things
2019
La guida completa per l'utilizzo di ffmpeg in Linux
2019