Utilizzo di comandi apt in Linux

Breve: questo articolo mostra come utilizzare i comandi apt in Linux con esempi in modo da poter gestire i pacchetti in modo efficace.

Se stai usando Debian, Ubuntu, Linux Mint o qualsiasi altra distribuzione basata su Debian o Ubuntu, devi avere già trovato alcuni comandi apt.

Prima notato in Ubuntu 16.04, apt sta lentamente guadagnando popolarità. Poiché sempre più distribuzioni Linux basate su Ubuntu stanno spingendo affinché apt sia il comando raccomandato per la gestione dei pacchetti, è ora che impari come usare i comandi apt .

In questa guida per i principianti di Linux, ho intenzione di spiegarvi vari comandi apt con esempi in modo che possiate usarli come utenti esperti di Linux.

Cosa è adatto?

Potresti già sapere che Ubuntu è derivata da Debian Linux. E Debian usa il sistema di impacchettamento dpkg. Un sistema di imballaggio è un modo per fornire programmi e applicazioni per l'installazione. In questo modo, non devi creare un programma dal codice sorgente che, fidati, non è un bel modo per gestire i pacchetti.

APT (Advanced Package Tool) è lo strumento da riga di comando per interagire con il sistema di pacchettizzazione. Esistono già i comandi dpkg per gestirlo. Ma APT è un modo più amichevole per gestire l'imballaggio. Puoi usarlo per trovare e installare nuovi pacchetti, aggiornare i pacchetti, rimuovere i pacchetti, ecc.

i comandi apt forniscono un modo a riga di comando per interagire con APT e gestire i pacchetti.

A questo punto, devo dire che apt-get è forse lo strumento più popolare su APT. Ma apt viene lentamente promosso come alternativa. Ho già spiegato la differenza tra apt e apt-get in un articolo precedente insieme al motivo per cui apt è stato introdotto in primo luogo, quindi, non tornerò più nei dettagli.

Utilizzo di comandi apt per gestire i pacchetti nelle distribuzioni Linux basate su Debian e Ubuntu

Sto usando Ubuntu 16.04 in questo tutorial ma puoi usare qualsiasi altra distribuzione Linux basata su Debian / Ubuntu come Linux Mint, SO elementare, Linux Lite ecc.

Inoltre, sto usando l'icona Pop e il tema in Ubuntu, quindi il mio terminale sembra diverso dal solito terminale viola.

Se preferisci, puoi guardare questo video di comandi apt essenziali per gli utenti di Ubuntu.

Iscriviti al nostro canale YouTube per altri video di Linux

Aggiorna il database del pacchetto con apt

apt funziona effettivamente su un database di pacchetti disponibili. Se il database non viene aggiornato, il sistema non saprà se sono disponibili nuovi pacchetti. Questo è il motivo per cui l'aggiornamento del repository dovrebbe essere la prima cosa da fare in qualsiasi sistema Linux dopo una nuova installazione.

L'aggiornamento del database dei pacchetti richiede i privilegi di superutente, quindi è necessario utilizzare sudo.

sudo apt update 

Quando esegui questo comando, vedrai le informazioni sul pacchetto che vengono recuperate da vari server.

apt update aggiornerà il database del pacchetto

Vedrai tre tipi di linee qui, Hit, Get e Ign. Fondamentalmente questi sono:

  • Hit: non vi è alcun cambiamento nella versione del pacchetto dalla versione precedente
  • Ign: il pacchetto viene ignorato. O il pacchetto è troppo recente che non si preoccupa nemmeno di controllare o c'è stato un errore nel recupero del file, ma l'errore è stato banale e quindi viene ignorato. Non preoccuparti, questo non è un errore.
  • Ottieni: c'è una nuova versione disponibile. Scaricherà le informazioni sulla versione (non sul pacchetto stesso). Puoi vedere che ci sono informazioni di download (dimensione in kb) con la riga 'ottieni' nella schermata qui sopra.

Aggiorna i pacchetti installati con apt

Una volta aggiornato il database del pacchetto, è ora possibile aggiornare i pacchetti installati. Il modo più comodo è aggiornare tutti i pacchetti che hanno aggiornamenti disponibili. Puoi semplicemente usare il comando qui sotto:

 sudo apt upgrade 

Questo ti mostrerà quanti e quali pacchetti verranno aggiornati.

Aggiorna tutti i pacchetti contemporaneamente

C'è un altro modo per fornire un aggiornamento completo utilizzando il comando seguente:

 sudo apt full-upgrade 

l'aggiornamento completo funziona allo stesso modo dell'aggiornamento, tranne per il fatto che se l'aggiornamento del sistema richiede la rimozione di un pacchetto già installato sul sistema, lo farà. Considerando che, il normale comando di aggiornamento non lo farà.

Qual è la differenza tra l'aggiornamento di apt e l'aggiornamento di apt?

Anche se sembra che quando fai un aggiornamento apt, aggiornerà i pacchetti e otterrai l'ultima versione del pacchetto. Ma non è vero. apt update aggiorna solo il database dei pacchetti.

Ad esempio, se hai installato il pacchetto XYZ versione 1.3, dopo l'aggiornamento di apt, il database sarà consapevole del fatto che è disponibile una versione 1.4 più recente. Quando esegui un aggiornamento apt dopo l'aggiornamento di apt, aggiorna (o aggiorna, a seconda del termine che preferisci) i pacchetti installati alla versione più recente.

Questo è il motivo per cui il modo più veloce e più conveniente per aggiornare il sistema Ubuntu usando questo comando:

 sudo apt update && sudo apt upgrade -y 

Come installare nuovi pacchetti con apt

Se conosci già il nome del pacchetto, puoi installarlo utilizzando il comando seguente:

 sudo apt install 

Basta sostituire il pacchetto desiderato. Supponiamo che tu voglia installare mplayer, puoi semplicemente usare il comando qui sotto:

 sudo apt install mplayer 

Installa pacchetto usando apt

La cosa buona qui è che puoi usare il completamento automatico. Quindi, se non sei sicuro del nome esatto del pacchetto, puoi digitare alcune lettere e premere il tasto e suggerirà tutti i pacchetti disponibili con quelle lettere. Per esempio:

Utilizza il completamento automatico per trovare pacchetti con un nome specifico

Come installare più pacchetti con apt

Non sei tenuto a installare solo un pacchetto alla volta. Puoi installare diversi pacchetti alla volta fornendo i nomi dei pacchetti tutti insieme:

 sudo apt install 

Cosa succede se si esegue l'installazione di apt su un pacchetto già installato?

Non c'è bisogno di preoccuparsi. Questo cercherà solo nel database e se verrà trovata una versione più recente, aggiornerà il pacchetto installato a quello più recente. Quindi non viene fatto alcun danno usandolo, a meno che tu non voglia che sia aggiornato.

Come installare i pacchetti senza eseguire l'aggiornamento

Se per qualche motivo si desidera installare un pacchetto, ma non si desidera eseguire l'aggiornamento, se è già installato. In tal caso, puoi utilizzare l'opzione -no-upgrade nel modo seguente:

 sudo apt install --no-upgrade 

Installa senza eseguire l'aggiornamento

Come aggiornare solo i pacchetti, non installarlo

Se si desidera aggiornare solo un pacchetto ma non si desidera installarlo (se non è già installato), è possibile farlo con il seguente comando:

 sudo apt install --only-upgrade 

Aggiorna solo un pacchetto

Come installare una versione specifica di un'applicazione

Per impostazione predefinita, verrà installata l'ultima versione disponibile nel repository per un'applicazione. Ma se non si desidera installare la versione più recente, è possibile specificare il numero di versione. Dovresti conoscere il numero esatto della versione che vuoi installare.

Basta aggiungere = versione con il nome del pacchetto.

 sudo apt install = 

Come rimuovere i pacchetti installati con apt

Basta parlare di installazione dei pacchetti, vediamo come rimuovere i pacchetti. Rimuovere i pacchetti è facile come installarli. Basta usare il comando qui sotto:

 sudo apt remove 

Rimuovi un pacco

Anche il completamento automatico funziona qui. Quindi inizi a digitare il nome del pacchetto e premi scheda e suggerirà tutti i pacchetti installati a partire da quelle lettere.

Un altro modo per disinstallare i pacchetti consiste nell'utilizzare l'eliminazione. Il comando viene utilizzato nel modo seguente:

 sudo apt purge 

Qual è la differenza tra apt remove e apt purge?

  • apt remove rimuove solo i binari di un pacchetto. Lascia i file di configurazione dei residui.
  • apt purge rimuove tutto ciò che è relativo ad un pacchetto che include i file di configurazione.

Se hai utilizzato apt remove un particolare software e poi reinstallarlo, il tuo software avrà gli stessi file di configurazione. Naturalmente, ti verrà chiesto di sovrascrivere i file di configurazione esistenti al momento dell'installazione.

L'eliminazione è utile quando hai incasinato la configurazione di un programma. Vuoi cancellare completamente le sue tracce dal sistema e magari ricominciare da capo. E sì, puoi usare apt purge su un pacchetto già rimosso.

Solitamente, apt remove è più che sufficiente per disinstallare un pacchetto.

Cerca pacchetti

Non è il mio modo preferito di cercare pacchetti. Ma questo è utile quando stai cercando una lib specifica. Basta usare il seguente comando con i termini di ricerca desiderati. Troverà tutti i pacchetti contenenti il ​​termine di ricerca.

 apt search 

Cerca un pacchetto

Vedi il contenuto di un pacchetto

Se vuoi saperne di più su un pacchetto prima di installarlo o rimuoverlo, puoi usare il comando seguente:

apt show

Questo mostrerà informazioni sui pacchetti dati come le sue dipendenze, l'installazione e le dimensioni del download, diverse fonti dal quale il pacchetto è disponibile, la descrizione del contenuto del pacchetto, tra le altre cose:

Mostra le informazioni sul pacchetto

Elenca le versioni aggiornabili e installate

il comando apt ha una nuova opzione chiamata lista. Usando questo comando, puoi vedere tutti i pacchetti che hanno una versione più recente pronta per essere aggiornata:

apt list --upgradeable

Elenca tutti i pacchetti aggiornabili

Puoi anche vedere tutti i pacchetti installati sul sistema con l'opzione installata:

apt list --installed

C'è anche una terza opzione chiamata -all-versioni. Elencherà tutti i pacchetti disponibili per il tuo sistema:

apt list --all-versions

Come pulire il tuo sistema con apt

Ho parlato dei modi di pulire il sistema Ubuntu per liberare spazio. A differenza di apt-get, qui non si hanno comandi puliti e automatici. Puoi ancora usare l'opzione autoremove e liberare spazio su disco:

sudo apt autoremove

Questo comando rimuove lib e pacchetti che sono stati installati automaticamente per soddisfare le dipendenze di un pacchetto installato. Se il pacchetto viene rimosso, questi pacchetti installati automaticamente, anche se inutili, rimangono nel sistema.

Usa l'autoremove per liberare spazio

Recentemente ho pulito il mio sistema ed è per questo che mostra solo alcuni Kb di file da rimuovere. Altrimenti, con questo comando potresti facilmente ottenere 100s di Mb di spazio libero.

Il tuo input

Non ho deliberatamente incluso il comando edit-sources in questo articolo. È perché questa opzione di comando è un work in progress e, a questo punto, non fa altro che aprire il file sources.list nell'editor di tua scelta.

Come ti piace questa guida per l'utilizzo dei comandi apt in Linux? Spero sia stato facile capire i comandi apt con esempi. Il tuo feedback ti aiuterà a creare più tali guide nel prossimo futuro.

Raccomandato

10 consigli killer per velocizzare Ubuntu Linux
2019
Nascondi le cartelle e mostra i file nascosti in Ubuntu Linux
2019
TrueOS: una semplice distribuzione BSD per gli utenti desktop
2019