Unity Editor è ora ufficialmente disponibile per Linux

Se sei un designer, uno sviluppatore o un artista, potresti aver utilizzato l'Unity Editor sperimentale reso disponibile per Linux. Tuttavia, la versione sperimentale non ha intenzione di tagliare per sempre - gli sviluppatori hanno bisogno di un'esperienza completamente stabile per lavorare.

Quindi, hanno recentemente annunciato che è possibile accedere a Unity Editor completo su Linux.

Mentre questa è una notizia eccitante, quale distro Linux supporta ufficialmente? Parliamo di qualche altro dettaglio ...

Avviso non FOSS

Unity Editor su Linux (o qualsiasi altra piattaforma per quella materia) non è un software open source. Lo abbiamo coperto qui perché

Supporto ufficiale per Ubuntu e CentOS 7

Non importa se hai una licenza personale o professionale, puoi accedere all'editor se hai installato Unity 2019.1 o versioni successive.

Inoltre, stanno dando la priorità al supporto per Ubuntu 16.04, Ubuntu 18.04 e CentOS 7.

Nel loro post di annuncio, hanno anche menzionato le configurazioni supportate:

  • architettura x86-64
  • Ambiente desktop Gnome in esecuzione sul sistema di finestre X11
  • Driver grafico proprietario Nvidia e driver grafico AMD Mesa
  • Fattori di forma del desktop, in esecuzione su dispositivo / hardware senza emulazione o livello di compatibilità

Puoi sempre provare qualsiasi altra cosa, ma è meglio attenersi ai requisiti ufficiali per la migliore esperienza.

Una nota su strumenti di terze parti

Se ti capita di utilizzare uno strumento di terze parti su uno dei tuoi progetti, dovrai verificare separatamente se lo supportano o meno.

Come installare Unity Editor su Linux

Ora che ne sai qualcosa - come lo installi?

Per installare Unity, dovrai scaricare e installare Unity Hub.

Unity Hub

Ti guidiamo attraverso i passaggi:

  • Scarica Unity Hub per Linux dalla pagina del forum ufficiale.
  • Scaricherà un file AppImage. Semplicemente, rendilo eseguibile ed eseguilo. Nel caso in cui tu non ne sia a conoscenza, dovresti consultare la nostra guida su come utilizzare AppImage su Linux.
  • Una volta avviato Unity Hub, ti verrà chiesto di accedere (o di registrarti) utilizzando il tuo Unity ID per attivare le licenze. Per maggiori informazioni su come funzionano le licenze, fare riferimento alla loro pagina delle FAQ.
  • Dopo aver effettuato l'accesso con il tuo Unity ID, vai all'opzione " Installazioni " (come mostrato nell'immagine sopra) e aggiungi la versione / i componenti che desideri.

Questo è tutto! Questo è il modo migliore per ottenere tutte le ultime build e installarlo in un batter d'occhio.

Avvolgendo

Anche se è una notizia eccitante, il supporto di configurazione ufficiale non sembra essere un elenco completo. Se lo usi su Linux, condividi i tuoi commenti e opinioni sul thread del forum Linux.

Cosa ne pensi di questo? Inoltre, usi Unity Hub per installarlo o abbiamo perso un metodo migliore per installarlo?

Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti qui sotto.

Raccomandato

KDE annuncia il sistema operativo open source basato su Linux: Plasma Mobile
2019
9 cose da fare dopo l'installazione di Ubuntu 16.04
2019
3 migliori applicazioni per Internet Streaming Radio su Ubuntu
2019