Data di rilascio di Ubuntu 18.04 LTS, nuove funzionalità e procedura di aggiornamento

Brief: è stata rilasciata Ubuntu 18.04. Scopri le sue caratteristiche, la procedura di aggiornamento e tutto ciò che è importante associato ad esso.

Ubuntu 18.04 è il nome in codice Bionic Beaver. Questo non è sorprendente considerando la logica dietro il nome in codice e il controllo delle versioni delle versioni di Ubuntu.

Il fondatore di Ubuntu Mark Shuttleworth ha dedicato l'ardito attributo del castoro al team di Ubuntu.

Come fan di Ubuntu, potresti essere entusiasta di vedere le nuove funzionalità in Ubuntu 18.04 e come puoi ottenere Ubuntu 18.04.

Ho provato a rispondere a tutte queste domande in questo singolo articolo. Dovresti assolutamente dargli un occhiata.

Le domande più frequenti su Ubuntu 18.04 hanno risposto

Ubuntu 18.04 è stato rilasciato il 26 aprile 2018 in seguito al programma di rilascio pianificato. Vediamo quali sono le nuove funzionalità di Ubuntu 18.04.

Nuove funzionalità in Ubuntu 18.04 LTS Bionic Beaver

Ho realizzato un video quando è stata rilasciata la prima beta. Non molte cose sono cambiate da allora. Consiglio di guardare questo video per sapere cosa aspettarsi in Ubuntu 18.04 LTS.

Ti piace guardare video di Linux?

Iscriviti al nostro canale YouTube e apprendi suggerimenti e trucchi su Linux attraverso i nostri video didattici e informativi.

Iscriviti al canale YouTube di FOSS

1. GNOME 3.28

Probabilmente già sai che Unity non è più l'ambiente desktop predefinito per Ubuntu. Una versione GNOME personalizzata è stata introdotta in Ubuntu 17.10.

Ubuntu 18.04 mantiene la stessa tendenza e conterrà l'ultimo GNOME (cioè la versione 3.28) al momento della sua uscita.

2. Aumento della velocità di avvio

Canonical ha promesso una migliore velocità di avvio in Ubuntu 18.04. Utilizzando le funzionalità di Systemd, i colli di bottiglia saranno identificati e affrontati per avviare Bionic il più rapidamente possibile.

3. Una nuova opzione di installazione minima

Vedrai una nuova opzione 'installazione minima' quando esegui una nuova installazione di Ubuntu 18.04. Questa installazione minima non è altro che la normale installazione di Ubuntu senza la maggior parte del software normale. Avrai solo un browser web e una manciata di utility.

Le persone a cui piace il loro sistema operativo pulito di bloatware e preferiscono installare le applicazioni di loro scelta possono piacere e utilizzare questa opzione.

4. L'utilizzo di PPA è leggermente più semplice ora

Per quanto mi ricordo, l'installazione di applicazioni tramite PPA comporta tre linee di comandi. Innanzitutto per aggiungere il nuovo repository, in secondo luogo per aggiornare il sistema in modo che sappia del nuovo repository e del terzo per installare l'applicazione.

Ubuntu 18.04 sta rimuovendo la ridondanza qui. Ora se si aggiunge un nuovo repository con il comando add-apt-repository, verrà eseguito automaticamente il comando apt-get update. Non è necessario per voi eseguire questo comando manualmente. Risparmia un po 'di tempo, vero?

5. Linux Kernel 4.15

Inizialmente, la versione di Ubuntu 18.04 prevedeva Linux Kernel 4.14 LTS. Ma ultimamente, il team Kernel ha condiviso che convergerebbe su Kernel 4.15 per il rilascio di Bionic Beaver 18.04 LTS.

6. Xorg diventa nuovamente il server di visualizzazione predefinito

Ubuntu 17.10 è passato al più recente Wayland come server di visualizzazione predefinito. Abbastanza naturalmente, è diventato un grosso problema in quanto un numero considerevole di applicazioni non funzionerebbe su Wayland. Questo costrinse le persone a tornare a Xorg da Wayland.

Sembra che Ubuntu abbia imparato la lezione e sia tornata su Xorg come server di visualizzazione predefinito. Wayland è ancora disponibile come opzione e gli utenti possono passare al server di visualizzazione di loro gradimento.

7. Minori cambiamenti nell'aspetto di Nautilus File Manager

Ubuntu ha leggermente modificato l'interfaccia di Nautilus File Manager per renderlo esteticamente più piacevole. Il riquadro a sinistra è ora scuro e le icone sono posizionate separatamente nella colonna più a sinistra.

8. Schermata di benvenuto e pagine di assistenza migliorate

Penso che questa sia la prima volta nella storia che Ubuntu ha uno schermo di benvenuto. In realtà è la versione di Ubuntu della schermata di benvenuto di GNOME.

La schermata di benvenuto fornisce una rapida occhiata a "che cosa è dove" in modo che gli utenti di Unity non vengano confusi. Puoi anche disattivare la raccolta dei dati (discussa in una sezione successiva) in questa schermata di benvenuto.

Anche le pagine di aiuto sono state migliorate e ora mostrano come fare le cose di base sul desktop GNOME.

9. Ubuntu raccoglierà i dati di utilizzo del sistema (puoi fermarli)

In passato Ubuntu è stato criticato per aver incluso l'app web Amazon e la ricerca online per impostazione predefinita in passato. Ma non ha scoraggiato Canonical dal prendere un'altra decisione controversa.

Ubuntu 18.04 sta raccogliendo alcuni dati di utilizzo del sistema a meno che tu non scelga di rinunciarvi.

Ecco il tipo di dati raccolti da Ubuntu 18.04:

  • Versione e sapore di Ubuntu che stai installando
  • Se hai la connettività di rete al momento dell'installazione
  • Statistiche hardware come CPU, RAM, GPU, ecc
  • Produttore del dispositivo
  • Il tuo paese
  • Tempo necessario per completare l'installazione
  • Se si sceglie il login automatico, l'installazione di codec di terze parti, il download degli aggiornamenti durante l'installazione
  • Layout del disco
  • Il servizio Ubuntu Popcon traccerà la popolarità di applicazioni e pacchetti
  • Rapporti sugli arresti anomali

Il risultato dei dati così raccolti sarà disponibile al pubblico per scopi analitici.

10. Nuovo programma di installazione per l'edizione di Ubuntu 18.04 Server

Fino ad ora, Ubuntu ha utilizzato il programma di installazione basato su testo di Debian per le sue edizioni server. Tuttavia, l'edizione server di Ubuntu 18.04 utilizza il nuovo programma di installazione di subquery.

Dustin Kirkland of Canonical ha presentato l'installer in un post sul blog.

11. Supporto nativo per gli emoji a colori

Per impostazione predefinita, Ubuntu 18.04 fornisce supporto nativo per gli emoji a colori. Fino ad ora, solo gli emoji monocromatici sono supportati immediatamente su Ubuntu. Puoi fare qualche ritocco e ottenere emoticon a colori anche oggi, ma il supporto predefinito sarà sempre migliore.

Ubuntu utilizza gli stessi emoji open source che vengono utilizzati su Android.

12. Il nuovo tema proposto e le icone sviluppate dalla comunità non saranno più predefinite

Non si sono verificati cambiamenti significativi nel tema Ambiance predefinito di Ubuntu per anni. Sembra più o meno lo stesso nelle ultime versioni di Ubuntu.

Questo è il motivo per cui Canonical ha avviato un progetto collaborativo per sviluppare un nuovo set di temi per Ubuntu 18.04 con il contributo della comunità.

Se sei interessato ad aiutare Ubuntu nello sviluppo del suo nuovo tema, controlla i dettagli.

Inizialmente, il nuovo tema GTK e il set di icone avrebbero dovuto essere il default in Ubuntu 18.04. Poiché il tema e il set di icone non sono ancora ben testati, Canonical ha abbandonato l'idea. Questo nuovo tema della comunità è ancora disponibile come opzione in Ubuntu 18.04 ed è diventato il tema predefinito in Ubuntu 18.10.

Puoi vedere il tema della comunità di Ubuntu 18.04 in azione nel video qui sotto:

13. Patching live più facile

Il patch live del kernel è una funzionalità essenziale sul server Linux. Fondamentalmente, si installa un aggiornamento critico del kernel Linux senza riavviare il sistema. Ciò consente di risparmiare tempo di fermo sui server.

È possibile ottenere lo stesso in linea di comando anche sul desktop. Tuttavia, Ubuntu 18.04 ti rende più facile. È possibile trovare una nuova opzione per abilitare le patch attive nel software e aggiornamenti.

Si noti che è necessario disporre di un account Ubuntu One per poter utilizzare questa funzione. Non è possibile utilizzare patch live su più di tre dispositivi con un account Ubuntu One.

14. Varie altre modifiche

Alcuni altri cambiamenti in Ubuntu 18.04 sono:

  • GNOME Shell ora supporta Thunderbolt 3
  • Sospensione automatica per laptop dopo 20 minuti di inattività mentre è in batteria
  • Una nuova app da GNOME
  • LibreOffice 6.0
  • Puoi cambiare canale per le app Snap in Software Center
  • Nessun nuovo download ISO a 32 bit
  • Python 3.6
  • Per le installazioni recenti, il file di scambio verrà utilizzato per impostazione predefinita al posto della partizione di swap
  • Non puoi più criptare solo l'opzione home usando ecryptfs-utils al momento dell'installazione. Si consiglia di utilizzare invece la crittografia a disco intero.

Scarica Ubuntu 18.04 LTS Bionic Beaver

Ubuntu 18.04 è disponibile per il download dal suo sito Web ufficiale. Puoi scaricarlo dal link sottostante dalla sua pagina di rilascio:

Scarica Ubuntu 18.04 LTS

Spetta a te se vuoi eseguire il dual boot di Ubuntu 18.04 con Windows 10 o eseguire una nuova installazione.

Aggiornamento a Ubuntu 18.04

Se stai già usando una versione di Ubuntu, potresti MAGGIORARE ad aggiornare a Ubuntu 18.04 senza reinstallare il sistema operativo. La procedura di aggiornamento è principalmente indolore e tutto ciò che devi fare è seguire i suggerimenti sullo schermo. Devi avere una buona connessione internet però.

I passaggi qui menzionati si applicano a tutti gli aromi ufficiali di Ubuntu come Xubuntu, Kubuntu, ecc. È anche applicabile alle edizioni del server Ubuntu.

Vediamo quali sono le opzioni per ottenere Ubuntu 18.04 dalla versione esistente di Ubuntu.

Aggiornamento da Ubuntu 14.04 LTS a Ubuntu 18.04 LTS

Non è possibile aggiornare direttamente a LTS 18.04 da 14.04 LTS. È necessario aggiornare prima dal 14.04 al 16.04 e poi fino al 18.04. Puoi anche scegliere di mantenere il tuo sistema a 16.04 se non vuoi fare un doppio aggiornamento.

Per ricevere la notifica di una versione più recente, assicurarsi che l'opzione "notificami una nuova versione di Ubuntu" sia stata impostata su "Per versioni di supporto a lungo termine".

Aggiornamento da Ubuntu 16.04 e 17.10 a Ubuntu 18.04

Se stai usando Ubuntu 16.04 che è una versione di supporto a lungo termine, dovresti ricevere una notifica sulla disponibilità di una nuova versione LTS.

Assicurati solo che l'opzione "notificami una nuova versione di Ubuntu" sia stata impostata su "Per versioni di supporto a lungo termine".

Aggiornamento a Ubuntu 18.04 da Ubuntu 15.10, 16.10 e 17.04

Non dovresti usare queste versioni di Ubuntu perché 15.10, 16.10 e 17.04 hanno già raggiunto la fine della loro vita. Ciò significa che non ricevi aggiornamenti di sicurezza e di sistema.

Se si utilizza Ubuntu 17.04, è possibile eseguire l'aggiornamento alla versione 17.10 e quindi l'aggiornamento alla versione 18.04. Personalmente, non consiglio di fare un doppio aggiornamento. È meglio fare un backup esterno e fare una nuova installazione di Ubuntu 18.04.

Se si utilizza Ubuntu 15.10, 16.10 o altre versioni precedenti (14.04 e 16.04 escluso), si avrà un aggiornamento molto difficile fino alla versione 18.04 anche se si prevede di eseguire una serie di aggiornamenti. È perché la versione immediatamente superiore per loro ha già raggiunto la fine della vita. E quindi dovrai cambiare manualmente i repository alla versione più recente.

Non tutti saranno a proprio agio a farlo e quindi consiglio una nuova installazione di Ubuntu 18.04 per queste versioni.

Cos'altro?

Spero ti siano piaciute le nuove funzionalità di Ubuntu 18.04. Se lo stai facendo, ti consiglio di leggere questo elenco di cose da fare dopo aver installato Ubuntu 18.04. Non dimenticare di controllare la pagina delle FAQ di Ubuntu 18.04 che ha risposto ai tuoi dubbi su Ubuntu 18.04.

A proposito, quale caratteristica di Ubuntu 18.04 ti è piaciuta di più?

Raccomandato

10 consigli killer per velocizzare Ubuntu Linux
2019
Nascondi le cartelle e mostra i file nascosti in Ubuntu Linux
2019
TrueOS: una semplice distribuzione BSD per gli utenti desktop
2019