Top 11 Image Viewer per Ubuntu e altri Linux

Probabilmente è una buona idea restare con il visualizzatore di immagini di sistema predefinito a meno che tu non voglia una funzione specifica (che manchi) o se desideri una migliore esperienza utente.

Tuttavia, se ti piace sperimentare, puoi provare diversi visualizzatori di immagini. Si potrebbe finire per amare la nuova esperienza utente di visualizzare le immagini o rimanere agganciati alle funzionalità extra offerte.

In questo articolo, abbiamo menzionato ogni tipo di visualizzatore di immagini che va dallo strumento più semplice a quello più avanzato disponibile per Ubuntu o qualsiasi altra distribuzione Linux.

I migliori visualizzatori di immagini per Linux

Nota: dovresti riuscire a trovare questi visualizzatori di immagini elencati nel centro software o in AppCenter. Se non lo trovi lì, abbiamo menzionato anche le istruzioni per l'installazione manuale.

1. Nomacs

Cosa c'è di buono?

  • Interfaccia utente semplice e veloce
  • Strumenti di regolazione dell'immagine (colore e dimensioni)
  • Geolocalizzazione dell'immagine
  • Pannello di informazioni sui metadati
  • Sincronizzazione LAN
  • Modalità schermo intero

Un visualizzatore di immagini gratuito e open source che non viene cotto con caratteristiche fantasiose. Tuttavia, Nomacs supporta la maggior parte dei formati di file di immagine comuni se si desidera utilizzarlo.

L'interfaccia utente è molto semplice ma offre alcune funzioni essenziali per la regolazione dell'immagine (colore, luminosità, ridimensionamento, ritaglio e taglio). Oltre a ciò, supporta anche la modalità a schermo intero, l'istogramma e molti pannelli diversi che puoi attivare per i metadati, modificare la cronologia e altre informazioni di questo tipo.

Come lo installo?

Puoi trovarlo elencato nel centro software / AppCenter per una facile installazione. Se vuoi installarlo tramite terminale, puoi dare un'occhiata alla loro pagina GitHub o digitare il comando qui sotto:

 sudo apt install nomacs 

2. Eye Of Gnome

Cosa c'è di buono?

  • Un semplice visualizzatore di immagini
  • Stile di presentazione (se è quello che ti piace)
  • Un visualizzatore di immagini su misura per l'ambiente desktop GNOME

Questo è un classico visualizzatore di immagini sviluppato come parte del progetto GNOME molti anni fa. Si noti che questo non viene mantenuto attivamente. Funziona ancora con l'ultima versione di LTS di Ubuntu e diverse altre distribuzioni Linux.

Se si desidera un visualizzatore di immagini semplice e morto in cui si sfogliano le immagini in un'interfaccia utente di tipo slideshow e si ottengono le meta informazioni nella barra laterale, Eye di GNOME dovrebbe essere la scelta. Uno dei migliori per l'ambiente desktop GNOME!

Come lo installo?

Per installarlo manualmente su Ubuntu (o distribuzioni Linux basate su Ubuntu) digitare il seguente comando:

 sudo apt installa eog

Per altre distro e fonti, dovresti seguire la pagina GitHub.

3. Eye Of MATE Image Viewer

Cosa c'è di buono?

  • Un semplice visualizzatore di immagini
  • Plugin supportati
  • Un visualizzatore di immagini su misura per l'ambiente desktop MATE

Ancora un altro semplice visualizzatore di immagini con le funzionalità di base della visualizzazione di diapositive e di immagini rotanti.

Anche se non supporta alcuna funzione di manipolazione dell'immagine, supporta numerosi formati di file immagine e può gestire file di immagini di grandi dimensioni.

Come lo installo?

Per le distribuzioni basate su Ubuntu / Ubuntu, digitare il seguente comando:

 sudo apt installa eom 

Se hai bisogno di aiuto per altre distro e la fonte, segui la loro pagina GitHub.

4. Geeqie

Cosa c'è di buono?

  • Un gestore di immagini flessibile che supporta i plugin (troverai anche altri visualizzatori di immagini supportati)
  • Informazioni sul profilo del colore

Geeqie è un gestore di immagini e un visualizzatore eccezionali. Supporta altri visualizzatori di immagini come plug-in ma non offre strumenti di manipolazione delle immagini.

Se è necessario conoscere il profilo del colore, le informazioni sull'immagine e gestire / visualizzare una raccolta di immagini. Dovrebbe essere una buona scelta per questo.

Come lo installo?

Digitare il terminale:

 sudo apt installa geeqie 

Per la fonte, puoi fare riferimento alla pagina GitHub.

5. gThumb Image Viewer

Cosa c'è di buono?

  • Un visualizzatore di immagini all-in-one con la possibilità di gestire, modificare e visualizzare le immagini
  • Reimposta l'orientamento EXIF
  • Convertire i formati di immagine
  • Trova immagini duplicate

gThumb è un fantastico visualizzatore di immagini con molte funzionalità. Ottieni un'interfaccia utente straordinaria per visualizzare / gestire le tue immagini insieme agli strumenti di manipolazione delle immagini di base (ritaglio, ridimensionamento, colore e così via).

È anche possibile aggiungere commenti a un'immagine o ripristinare le informazioni di orientamento EXIF. Ti dà anche la possibilità di trovare immagini duplicate e convertire i formati di immagine.

Come lo installo?

Puoi inserire questo comando nel terminale:

 sudo apt installa gthumb 

Se ciò non funziona, vai alla pagina GitHub per maggiori informazioni.

6. Gwenview

Cosa c'è di buono?

  • Un semplice visualizzatore di immagini con strumenti di manipolazione delle immagini comuni per ruotare e ridimensionare
  • Estensione della funzione usando i plugin KIPI

Gwenview è solo un altro visualizzatore di immagini di base su misura per l'ambiente desktop KDE. Tuttavia, è possibile installarlo anche su altri ambienti desktop.

Se si utilizza il browser Web Konqueror, è possibile utilizzarlo come visualizzatore di immagini incorporato. Qui puoi aggiungere commenti / descrizioni all'immagine. Inoltre, supporta i plugin KIPI.

Come lo installo?

Digitare quanto segue nel terminale per installarlo:

 sudo apt installa gwenview 

Per la fonte, controlla la loro pagina GitHub.

7. Miraggio

Cosa c'è di buono?

  • Interfaccia personalizzabile anche se è un'interfaccia utente di base
  • Strumenti di manipolazione delle immagini di base
  • Accesso alla riga di comando

Se si desidera un visualizzatore di immagini decente con la possibilità di accedervi tramite riga di comando, una modalità a schermo intero, modalità slideshow, strumenti di modifica di base per ridimensionare / tagliare / ruotare / capovolgere, e un'interfaccia configurabile - Mirage sarebbe l'opzione più semplice.

È un visualizzatore di immagini molto veloce e capace che supporta molti formati di immagine che includono png, jpg, svg, xpm, gif, bmp e tifff.

Come lo installo?

È necessario digitare quanto segue:

 sudo apt install mirage 

Per il codice sorgente e altre istruzioni di installazione, consultare la pagina GitHub.

8. KPhotoAlbum

Cosa c'è di buono?

  • Perfect image manager per taggare e gestire le immagini
  • Database dimostrativi
  • Compressione dell'immagine
  • Unisci / Rimuovi immagini da / per Stack

KPhotoAlbum non è esattamente un visualizzatore di immagini dedicato ma un gestore di foto per taggare e gestire le immagini che hai.

È possibile optare per le presentazioni per visualizzare l'immagine insieme alla possibilità di comprimere le immagini e cercarle utilizzando le etichette / i tag.

Come lo installo?

Puoi installarlo tramite il terminale digitando:

 sudo apt kphotoalbum 

In entrambi i casi, è possibile verificare le istruzioni ufficiali sul proprio sito Web per installarlo sulla distribuzione Linux.

9. Shotwell

Cosa c'è di buono?

  • Strumento per la correzione dell'effetto occhi rossi
  • Carica foto su Facebook, Flickr, ecc.
  • Supporta anche i formati di file RAW

Shotwell è un gestore di foto ricco di funzionalità. Puoi visualizzare e gestire le tue foto. Anche se non hai tutti gli strumenti di base per la manipolazione delle immagini in esso contenuti, puoi facilmente ritagliare e migliorare le tue foto con un solo clic (regolazione automatica della luminosità / contrasto).

Come lo installo?

Vai al terminale e inserisci le seguenti (distribuzioni basate su Ubuntu / Ubuntu):

sudo apt installa shotwell

Per ulteriori informazioni, controlla la loro pagina GitHub.

10. Ristretto

Cosa c'è di buono?

  • Un semplice visualizzatore di immagini
  • Modalità a schermo intero e presentazione

Un semplice visualizzatore di immagini in cui hai solo la possibilità di zoomare, visualizzare in modalità a schermo intero e visualizzare le immagini come una presentazione.

È progettato per l'ambiente desktop Xfce, ma è possibile installarlo ovunque.

Come lo installo?

Anche se è costruito per l'ambiente desktop Xfce, puoi installarlo su qualsiasi distro basato su Ubuntu / Ubuntu digitando il seguente comando nel terminale:

 sudo apt installa ristretto 

11. digiKam

Cosa c'è di buono?

  • Un visualizzatore di immagini all-in-one con funzioni avanzate di gestione delle foto (modifica / gestione / visualizzazione)
  • Gestore code batch
  • Tavolo luminoso

digiKam è un gestore di foto avanzato con alcuni strumenti aggiuntivi di manipolazione delle immagini. Hai la possibilità di configurare il database usando SQLite o MySQL.

Per migliorare la tua esperienza di visualizzazione delle immagini, ti consente di scegliere la versione ridotta delle immagini mentre le visualizzi in anteprima. Quindi, diventa super veloce anche se hai molte immagini. Ottieni diverse opzioni di importazione / esportazione tramite Google, Facebook, Imgur e così via. Se vuoi un visualizzatore di immagini ricco di funzionalità, questo è quello che dovresti aver installato.

Come lo installo?

Digitare il seguente comando:

 sudo apt installa digikam 

Per ulteriori informazioni, visita la pagina GitHub.

Avvolgendo

Quindi, indipendentemente dal fatto che tu voglia un'esperienza utente diversa o un ricco set di funzionalità e potenti strumenti per gestire le tue foto, c'è qualcosa per tutti.

Quale visualizzatore di immagini preferisci usare? È il visualizzatore predefinito del sistema?

Fateci sapere nei commenti qui sotto.

Raccomandato

Come installare e configurare Plex su Ubuntu Linux
2019
Risolto il problema "Impossibile avviare la sessione" all'accesso in Ubuntu 16.04
2019
Controlla informazioni dettagliate sulla CPU in Linux con CoreFreq
2019