La municipalità di Tirana in Albania passa all'open source con NextCloud

La municipalità di Tirana, la capitale e la città più grande dell'Albania con una popolazione totale di circa 800.000 cittadini, utilizza ora Nextcloud, un software open source per offrire un miglioramento nell'implementazione di un servizio cloud privato.

Il comune è passato da ownCloud a Nextcloud l'11 giugno 2017, solo due mesi dopo aver usato ownCloud. Questo cambiamento è stato proposto dallo staff IT dopo aver preso in considerazione la sicurezza, le prestazioni e il fatto che Nextcloud è open source al 100%. Hanno anche riconosciuto il fatto che il supporto della comunità open source potrebbe essere una risorsa in futuro per il comune.

Ermir Puka, che è il direttore del dipartimento IT e il suo team, sono ottimisti riguardo al progetto di servizio cloud privato e vedono Nextcloud come il più affidabile rispetto agli altri. A loro, Nextcloud sarà in grado di soddisfare le esigenze degli oltre 600 dipendenti che lavorano per il comune.

I dipendenti saranno in grado di utilizzarlo per la condivisione sicura dei file e per altre applicazioni come il calendario, gli strumenti Collabora Online, l'app di chat, i client mobili e altre app nell'ecosistema di Nextcloud.

Va notato che questo è il primo comune nell'Europa sudorientale che ha messo i software open source al primo posto a spese del software proprietario come mezzo per ridurre i costi, proteggere la privacy dei dati per i propri dipendenti e cittadini. Per il comune, Nextcloud e altri software open source sono gli strumenti giusti per farlo.

Workshop, meetup, sprint di localizzazione sono stati organizzati per offrire ai cittadini l'opportunità di entrare in contatto con tecnologie e soluzioni open source. Un esempio è la conferenza open source in Albania.

Nextcloud è stato avviato da Frank Karitschek, che è stato anche il fondatore di ownCloud. È una piattaforma cloud self-hosted open source per la condivisione di file e la sincronizzazione dei documenti. È utilizzato per condividere, proteggere e ottenere accesso a file, contatti, calendari e per la comunicazione a casa e nelle imprese.

Nextcloud mira a consentire agli utenti di assumere il controllo dei dati e delle comunicazioni. Può essere installato su un server personale ed è un'alternativa alle app Dropbox e Google. E con Tirana che opta per questo, forse altri uffici pubblici potrebbero scegliere NextCloud.

Immagine: Wikimedia Commons

Raccomandato

OCS Store: One Stop Acquista tutte le esigenze di personalizzazione del tuo software Linux
2019
Controllato C: estensione OpenSource C di Microsoft
2019
I 4 migliori gestori di download per Linux
2019