Solus sta apportando cambiamenti radicali a Budgie 11

Sin dall'inizio, l'ambiente desktop Budgie del progetto Solus utilizzava le librerie GTK e la tecnologia GNOME. Ikey, lo sviluppatore principale o Solus, ha recentemente annunciato che la prossima versione di Budgie sarà basata su un set di strumenti diverso.

Il problema

Ikey ha deciso che l'ambiente di Budgie ha semplicemente superato GNOME. All'inizio, era più facile integrare Budgie nello stack GNOME. Tuttavia, mentre Budgie diventava sempre più complessa, quell'integrazione portava a problemi. Le versioni più recenti di GNOME hanno causato continue rotture in Budgie.

Secondo Ikey, l'attuale versione di Budgie è in grado di funzionare solo fingendo di essere GNOME. Questo fa in modo che lo stack GNOME funzioni. Ecco un esempio:

Per visualizzare notifiche dispositivo e volume, il daemon delle impostazioni di GNOME invia un messaggio al nome 'org.gnome.Shell' su D-BUS. Nel nostro caso questo deve essere 'budgie-wm', che deve fingere di essere 'org.gnome.Shell' per i layout di tastiera e le scorciatoie per funzionare con il demone delle impostazioni di GNOME

Ci sono anche altri elementi da considerare. Budgie ha bisogno di un toolkit più potente per la grafica. Le aggiunte recenti di GTK API non sono accessibili agli sviluppatori di GNOME. La maggior parte è progettata per funzionare solo con la shell GNOME. Il sistema di layout fornito con GTK è limitato. Alcune funzioni di Wayland non sono attualmente disponibili.

Omaggio a Gnome

Ikey fa presto notare che i suoi commenti non dovrebbero essere visti come un attacco a GNOME. Dichiara di avere un grande rispetto per il progetto GNOME e ha contribuito con denaro e codice al progetto.

Opzioni

C'erano tre opzioni considerate da Ikey. La prima era la possibilità di lanciare GTK / GNOME. Sembra che Ikey abbia immediatamente escluso questo lavoro come troppo lavoro, la maggior parte dei quali comporterebbe la rimozione di anni di valore del supporto legacy. Nella sua mente, sarebbe un'idea migliore portare le idee e i concetti alla base di Budgie 10 in una nuova e più pulita base di codici.

La seconda opzione sarebbe utilizzare le librerie Enlightenment Foundation (EFL) dall'ambiente desktop Enlightenment. EFL è un toolkit molto efficiente e capace. Tuttavia, ci vorrebbe un sacco di lavoro per rendere l'aspetto predefinito simile al look Budgie di default.

Infine, c'è QT, che è molto popolare e molto capace. È anche molto più grande della maggior parte delle alternative. È una piattaforma, non solo un toolkit. Tuttavia, è scritto in C ++, di cui Ikey non è un fan.

La soluzione

Dopo molte discussioni e ricerche sull'anima, Ikey ha decretato che Budgie 11 sarà alimentato da Qt. L'obiettivo è creare un'esperienza "stabile, affidabile, performante" utilizzando la potenza di Qt, C ++ e Wayland. (Ikey progetta di implementare il supporto Wayland in Budgie 11.) Ikey spera di "fornire una versione raffinata dell'esperienza che conosci e ami, ma con animazioni fluide e accelerate, una bella interfaccia utente e la piena integrazione di Raven per essere il primo componente di classe ". Ciò includerà la sostituzione delle attuali app GNOME con le app Qt. Ikey mi ha detto che il passaggio a Qt avrebbe portato animazioni di alta qualità e meno lag. Puoi leggere maggiori dettagli sulla roadmap di Budgie.

reazioni

C'è stata un'interessante reazione agli annunci di Ikey su Budgie 11. Un utente Github con il nome di ZanderBrown ha deciso di creare un fork di Budgie 10. (Ho cercato di contattare ZanderBrown per un commento ma non ho ricevuto risposta.) Secondo una nota sul progetto biforcuto, ZanderBrown ha fatto questo per "mantenere Gtk3 e Vala". Sul podcast Late Nite Linux, Ikey si chiedeva perché qualcuno avrebbe cercato di mantenere il codice vecchio e danneggiato. Ha suggerito che il nuovo progetto potrebbe essere chiamato Kludgie. Almeno una persona ha commentato che questa sembrava una mossa prematura perché Budgie 10 era ancora in fase di sviluppo al momento.

David Mohammed è lo sviluppatore principale di Ubuntu Budgie, l'unica distro oltre a Solus che utilizza Budgie come ambiente desktop principale. David ha detto che lui e il suo team erano contenti della decisione di Ikey di trasferirsi a Qt. (Ubuntu Budgie è stato recentemente reso ufficiale). David ha dichiarato che "Con gran parte degli sforzi di Ubuntu rivolti attualmente a Unity 8 e convergenza basati su QT, Ubuntu Budgie trarrà grandi vantaggi da questi investimenti - rilasci tempestivi di QT, correzioni ecc."

David ha detto che avrebbero continuato a distribuire le applicazioni GNOME attualmente in Ubuntu Budgie. Ha anche detto che l'installer di Ubiquity avrebbe dovuto essere aggiornato per supportare il passaggio da GTK a Qt. Ha detto che probabilmente riceveranno aiuto dai team di Kubuntu e Lubuntu. (Lubuntu passa da LXDE a LXqt.)

Pensieri finali

Mentre penso che il passaggio da GTK a Qt sia una grande idea, ho un paio di dubbi. In primo luogo, ci sarà una transizione graduale per gli attuali utenti quando verrà rilasciato Budgie 11? In altre parole, sarai in grado di eseguire l'upgrade a Budgie 11 dal gestore di pacchetti come un normale aggiornamento o richiederà una reinstallazione completa?

Secondo, cosa accadrà al supporto di Solus per MATE, che è basato su GTK? Il MATE è stato presentato come un'alternativa leggera a Budgie. Il team di Solus sarà in grado di gestire sia un DE basato su Qt che un DE basato su GTK? Mi piace correre entrambi, quindi odio vedere il MATE lasciare Solus.

L'unica cosa che aspetterò è un desktop più snello. Budgie 10 è fantastico, ma riesco ancora a sentire un po 'di ritardo. (Questo è il motivo per cui utilizzo principalmente XFCE.)

Nel complesso, auguro a Ikey e alla sua squadra buona fortuna per il loro nuovo impegno.

Cosa ne pensi del futuro di Budgie? Per favore fateci sapere nei commenti qui sotto.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social media.

Raccomandato

Il framework AI Open Source di Facebook PyTorch è alla ricerca di Solid
2019
GalliumOS: la distribuzione Linux per i Chromebook
2019
Come chiudere le applicazioni in esecuzione nel telefono Ubuntu
2019