NodeOS: Linux Distribution for Node Lovers

NodeOS, il sistema operativo basato su Node.js, si sta dirigendo verso la sua versione 1.0 dopo il rilascio del suo primo Candidato di rilascio l'anno scorso.

Se questa è la prima volta che ne senti parlare, NodeOS è il primo sistema operativo mai realizzato da Node.js & npm e costruito su Linux Kernel. Jacob Groundwater ha presentato questo progetto a metà del 2013. Le tecnologie primarie utilizzate nella costruzione del sistema sono:

  • Kernel Linux : l'intero sistema operativo è basato sul kernel Linux.
  • Runtime Node.js : il nodo viene utilizzato come runtime primario.
  • Pacchetti npm : npm viene utilizzato per la gestione dei pacchetti.

La sorgente NodeOS è ospitata su Github Repository. Quindi, chiunque sia interessato può facilmente contribuire e segnalare bug. Gli utenti possono creare dal sorgente o utilizzare le immagini predefinite disponibili. Il processo di compilazione e la guida rapida possono essere trovati nel repository del progetto.

L'idea alla base di NodeOS è quella di fornire quanto basta per far funzionare npm su di esso e poi il resto delle funzionalità arriverà dai pacchetti npm. Quindi, gli utenti hanno accesso alla vasta collezione di circa 250.000 pacchi e quel numero aumenta continuamente ogni giorno. E tutto ciò che è open source, è sempre facile da correggere bug e aggiungere più pacchetti a npm in base alle proprie esigenze.

Lo sviluppo del core NodeOS è suddiviso in livelli e la struttura generale include:

  • barebone - kernel Linux personalizzato insieme a un initramfs che avvia un REPL Node.js
  • initramfs - File system Initram per montare la partizione degli utenti e avviare il sistema
  • rootfs - Immagine della partizione di sola lettura che ospita i file kernel e initramfs di Linux
  • usersfs - filesystem multiutente (come sistemi operativi tradizionali)

NodeOS mira ad essere in grado di girare praticamente su qualsiasi piattaforma, tra cui - Real Hardware (personal computer o SOC), piattaforme cloud, macchine virtuali, fornitori di PaaS, contenitori (Docker e Vagga) ecc. E finora, sembra che siano facendo abbastanza bene. Il 3 marzo, Jesús Leganés Combarro, membro di NodeOS su GitHub, ha annunciato che:

NodeOS non è più un OS giocattolo, ed è molto capace di essere utilizzato negli ambienti di produzione per casi di uso reale da ora in poi.

Quindi, se sei un appassionato fan di Node.js e / o hai un talento per provare nuove cose, questa potrebbe essere la cosa che devi provare. E nel post correlato, dovresti leggere su queste distribuzioni Linux di nicchia per un uso specifico.

Raccomandato

La comunità albanese open source si prepara per OSCAL'17
2019
Linux Foundation presenta un accordo di licenza Open Source per la condivisione dei dati
2019
Goditi Netflix? Dovresti ringraziare FreeBSD
2019