Non più Ubuntu! Debian è la nuova scelta per la distribuzione Linux interna di Google

Breve: Per anni Google ha utilizzato Goobuntu, un sistema operativo basato su Ubuntu. Goobuntu viene ora sostituito da gLinux, che è basato su Debian Testing.

Se hai letto i fatti di Ubuntu, probabilmente sai già che Google utilizza una distribuzione Linux chiamata Goobuntu come piattaforma di sviluppo. È una distribuzione Linux personalizzata basata su ... (facile da indovinare) ... Ubuntu.

Goobuntu è fondamentalmente una "pelle chiara su Ubuntu standard". È basato sulle versioni LTS di Ubuntu. Se pensi che Google contribuisca al testing o allo sviluppo di Ubuntu, ti sbagli. Google è semplicemente un cliente pagante per il programma Ubuntu Advantage di Canonical. Canonical è la società madre dietro Ubuntu.

Scopri gLinux: la nuova distribuzione Linux di Google basata su Debian Buster

Dopo più di cinque anni con Ubuntu, Google sostituisce Goobuntu con gLinux, una distribuzione Linux basata sulla versione di Debian Testing.

Come riporta MuyLinux, gLinux è stato creato dal codice sorgente dei pacchetti e Google introduce le proprie modifiche ad esso. Le modifiche verranno anche apportate a monte.

Questa "notizia" non è davvero nuova. È stato annunciato a Debconf'17 nell'agosto dello scorso anno. In qualche modo la storia non ha ottenuto l'attenzione che merita.

Puoi guardare la presentazione nel video di Debconf qui. La presentazione di gLinux inizia intorno alle 12:00.

Passare da Ubuntu 14.04 LTS a Debian 10 Buster

Una volta che Google ha optato per Ubuntu LTS per la stabilità. Ora si sta spostando sul ramo di test Debian per testare tempestivamente i pacchetti. Ma non è chiaro il motivo per cui Google ha deciso di passare a Debian da Ubuntu.

In che modo Google prevede di passare ai test di Debian? L'attuale versione di Debian Testing è in arrivo Debian 10 Buster. Google ha sviluppato uno strumento interno per migrare i sistemi esistenti da Ubuntu 14.04 LTS a Debian 10 Buster. Il leader del progetto Margarita ha affermato nel discorso di Debconf che lo strumento è stato testato per funzionare correttamente.

Google prevede inoltre di inviare le modifiche a Debian Upstream e quindi di contribuire al suo sviluppo.

Piano di sviluppo per gLinux

Ubuntu perde un grande cliente!

Già nel 2012, Canonical aveva chiarito che Google non è il loro più grande cliente desktop business. Tuttavia, è sicuro dire che Google è stato un grande cliente per loro. Mentre Google si prepara a passare a Debian, ciò comporterà sicuramente una perdita di entrate per Canonical.

Cosa pensi?

Tieni presente che Google non limita i suoi sviluppatori a utilizzare qualsiasi sistema operativo. Tuttavia, l'uso di Linux è incoraggiato.

Se stai pensando di poter mettere le mani su Goobuntu o gLinux, dovrai trovare un lavoro su Google. È un progetto interno di Google e non è accessibile al pubblico in generale.

Nel complesso, è una buona notizia per Debian, specialmente se ottengono cambiamenti a monte. Non posso dire lo stesso per Ubuntu però. Ho contattato Canonical per un commento ma finora non ho ricevuto risposta.

Aggiornamento : Canonical ha risposto che "non condividono i dettagli delle relazioni con i singoli clienti" e quindi non possono fornire dettagli sulle entrate e altri dettagli di questo tipo.

Quali sono le tue opinioni su Google che abbandona Ubuntu per Debian?

Raccomandato

8 consigli e trucchi Vim che ti renderanno un utente Pro
2019
Unity Editor è ora ufficialmente disponibile per Linux
2019
5 migliori software di gestione foto di Linux
2019