Manjaro Linux interrompe il supporto a 32 bit

In breve: Manjaro ha aderito al lungo elenco di distribuzioni Linux che lasciano cadere il supporto per hardware obsoleto.

Potresti già sapere che adoro Manjaro Linux. E come appassionato fan di Manjaro Linux, ho una brutta notizia per te.

Recentemente, Philip, il principale sviluppatore di Manjaro Linux, ha annunciato che il progetto avrebbe perso il supporto per l'architettura a 32 bit. Ha detto che il motivo della mossa era "a causa della crescente popolarità dell'i686 tra gli sviluppatori e la comunità".

Mentre Manjaro 17.0.3 è l'ultima versione con ISO a 32 bit, le installazioni correnti a 32 bit riceveranno una breve finestra di supporto continuo. Durante settembre e ottobre, il pacchetto a 32 bit continuerà ad essere aggiornato. Tuttavia, a partire da novembre, i pacchetti saranno limitati a 64 bit. Dopo questo periodo, le installazioni a 32 bit di Manjaro saranno essenzialmente non supportate.

Nota: se si sta utilizzando un'applicazione che dipende da un pacchetto a 32 bit, continuerà a essere supportata tramite il repository multiplo.

alternative

Se al momento disponi di un dispositivo precedente che non può funzionare a 64 bit, non ti preoccupare, hai diverse alternative da scegliere. Debian 9 ha abbandonato il supporto per 32-bit, ma se installi Debian 8 riceverai il supporto a 32-bit fino al 2020. Canonical ha suggerito che Ubuntu 18.10 sarà l'ultima versione a supportare 32-bit, ma se installi la 16.04 Rilascio LTS, avrai supporto fino al 2021.

Un'altra alternativa possibile è Void Linux. Questa distribuzione rolling release è costruita completamente da zero con un proprio gestore di pacchetti.

Se vuoi stare nella famiglia Arch, dai un'occhiata. ArchLinux32. Non ci sono molte informazioni disponibili su questa distribuzione, ma sembra essere uno sforzo della comunità per mantenere Arch disponibile per i vecchi sistemi.

Se stai cercando una piccola distribuzione che possa funzionare su qualsiasi cosa, ti suggerisco di provare la famiglia di distribuzioni Puppy Linux. C'è anche Damn Small Linux. In effetti, le leggere distribuzioni Linux dovrebbero supportare sistemi a 32 bit per diversi anni.

Pensieri finali

Questo annuncio non è davvero uno shock. Dopo tutto, Arch Linux, la distro su cui si basa Manjaro, ha abbandonato il supporto per 32-bit a febbraio. Altre distribuzioni come Debian, Ubuntu, Tails, Bodhi, Fedora e altri hanno parlato di fare lo stesso o di averlo già fatto.

Il cambiamento è inevitabile. In una sola volta, tutti i computer erano a 8 bit e sono stati sostituiti da 16 bit. E il ciclo continua fino ad oggi e oltre. Per fortuna, ho solo un paio di computer che gestisco che necessitano di supporto a 32 bit. Non c'è molta preoccupazione qui.

Cosa pensi? Stiamo guardando alla fine di Linux a 32 bit?

Raccomandato

Dividi, Unisci, Ruota e Riordina file PDF in Linux con PDFArranger
2019
Accelerare l'unità di Ubuntu nei sistemi di fascia bassa
2019
Correggi l'errore "Impossibile recuperare" con Google Chrome su Ubuntu e Linux Mint
2019