Manjaro-Architect: installa Manjaro nel modo desiderato

Breve: Manjaro-Architect è un programma di installazione da riga di comando che consente di installare Manjaro da un ISO minimo scaricando da Internet altri componenti di tua scelta.

Alla fine di marzo, il team di sviluppo di Manjaro ha annunciato la creazione di Manjaro Architect. Ciò semplifica l'installazione di Manjaro nel modo desiderato. Recentemente, l'ho preso per un giro. Queste sono le mie conclusioni.

Cos'è l'architetto?

Architect è un programma di installazione creato da Carl Duff. Duff ha creato Architect con l'obiettivo di migliorare l'installazione di Arch. Normalmente, quando installi Arch hai inserito una serie di comandi per guidare l'installazione. Architect ti offre una serie di menu che ti consentono di scegliere quale Arch installare. Ciò elimina la necessità di fare costantemente riferimento all'eccellente wiki di Arch.

Attualmente, sembra che Architect non sia più sviluppato. La pagina del progetto su Sourceforge ha una nota che afferma "Project is inactive". Tuttavia, la community Architect su Google Plus sembra mantenere vivo il progetto con diverse nuove ISO.

Installazione

Attenzione: se si prevede di utilizzare Manjaro Architect, assicurarsi di disporre di una connessione internet decente poiché scaricherà tutte le parti del sistema durante l'installazione. Se si dispone di una connessione lenta, questo potrebbe richiedere per sempre perché utilizza diversi gigabyte di dati. Inoltre, ho dovuto ripetere l'installazione perché pensavo di riuscire a capirlo e alcuni lo hanno scocciato da qualche parte lungo la linea. Se decidi di provarlo, assicurati di usare il tutorial.

L'ISO che ho scaricato per Manjaro Architect era di circa 500 MB, quindi sono stato in grado di masterizzarlo su un CD. Una volta avviato dal CD, che ha richiesto un paio di minuti, mi è stata presentata una schermata di accesso alla riga di comando con il nome utente e la password necessari specificati. (A proposito, la risposta è manjaro e manjaro.) Una volta che l'ho firmato, ho lanciato l'installer digitando setup .

Se si ha un cavo ethernet collegato al sistema, Manjaro Architect scaricherà e installerà l'ultimo programma di installazione. Se non si dispone di una configurazione di rete, o se si è su wifi, verrà richiesto di configurarlo.

Una volta che il programma di installazione è stato aggiornato, puoi scegliere la lingua preferita. Successivamente, sei presente con il menu principale del programma di installazione.

Passaggi di installazione

Passo 1

La prima opzione è prepararsi per l'installazione. Questo è composto da tre parti principali: impostazione del layout della tastiera, partizione dei dischi e montaggio delle partizioni. Puoi anche elencare i dispositivi e crittografarli. È possibile lasciare che il programma di installazione divida automaticamente l'unità o scegliere uno dei seguenti programmi per farlo manualmente: cfdisk, cgdisk, fdisk, gdisk e parted. È possibile formattare l'unità come ext3, ext4, jfs, xfs, Btrfs e ReiserFS.

Passo 2

Indietro nel menu principale, ora puoi installare la base. Hai la possibilità di scegliere il sistema di init che vuoi usare. (Si noti che solo XFCE, KDE, Lxqt e i3 funzionano con entrambi i sistemi.) Successivamente, si selezionano gli extramoduli del kernel e del kernel, come driver specifici, che si desidera installare. Da qui, l'installazione esce sul Web e recupera e installa i file necessari.

Puoi scegliere l'ambiente desktop

Passaggio 3

Con la base installata, è possibile passare all'installazione del desktop. Puoi scegliere Gnome, KDE, Lxqt, XFCE, Awesome, Bspwm, Budgie, Cinnamon, Deepin, i3, Lxde o MATE. L'installazione del desktop è la più lunga perché ha il maggior numero di pezzi. Alcuni desktop hanno la possibilità di installare una versione base o completa del desktop. Successivamente, puoi decidere se utilizzare driver di visualizzazione gratuiti o proprietari. Quindi si installa il bootloader.

Ora che hai installato il tuo sistema, devi configurarlo dal menu principale usando l'opzione Configura base. Dopo aver impostato l'FSTAB per determinare in che modo il sistema identifica le partizioni sul disco, è possibile impostare nome host, impostazioni locali, layout tastiera, fuso orario e orologio, password root e utenti. Esistono anche opzioni per l'esecuzione di impostazioni avanzate. Con un rapido riavvio, puoi accedere al tuo nuovo desktop.

Pensieri finali

Sto usando Manjaro da un paio d'anni. Ho usato il vecchio programma di installazione di cli e il più recente programma di installazione di Calamares. Ma non ho mai fatto un'installazione di rete, che cosa fosse in pratica. E 'stata una grande esperienza. Certo che ho dovuto rifarlo perché la prima volta che ho deciso di fare senza leggere il tutorial, ma faceva parte del divertimento. Ovviamente, non ho imparato tutto il gergo importante che devi conoscere per sopravvivere nel mondo Linux. Dimostrò che Manjaro Architect non è per i deboli di cuore.

Un'altra cosa che mi è piaciuta di Manjaro Architect, è stata la possibilità di selezionare quale sistema di inizializzazione o desktop si desidera, senza dover scaricare più ISO. Vedo che è un ottimo modo per testare tutto ciò che Manjaro ha da offrire.

L'unico vero problema che ho incontrato è che non è riuscito a creare un file di scambio. Inoltre, è possibile installare solo un ambiente desktop.

In breve, se hai una connessione internet decente e ti piace sperimentare con la tua installazione Linux, dai una mano a Manjaro Architect. Se vuoi dare una mano con il progetto, controlla che sia Github.

Hai mai usato Manjaro Architect? Qual è il programma di installazione della riga di comando preferito? Per favore fateci sapere nei commenti qui sotto.

Se hai trovato questo articolo interessante, prenditi un minuto per condividerlo sui social media.

Raccomandato

Le 20 principali estensioni GNOME che dovresti usare in questo momento
2019
Ecco $ 5 di Linux Mini PC per Internet of Things
2019
La guida completa per l'utilizzo di ffmpeg in Linux
2019