Militare italiano per risparmiare milioni passando a LibreOffice

I militari italiani risparmieranno circa 29 milioni di euro nei prossimi anni abbandonando Microsoft Office in favore di LibreOffice, dice il rapporto.

LibreOffice è la più popolare alternativa gratuita e open source a Microsoft Office. E non è solo l'esercito italiano che ha optato per questa mossa intelligente. Diverse organizzazioni governative in tutta Europa hanno optato per le suite di produttività open source, principalmente al fine di risparmiare sui costi di licenza del software proprietario. La città francese di Tolosa è uno di tanti esempi.

[Tweet "I governi europei stanno risparmiando milioni di euro passando a #OpenSource"]

LibreDifesa

L'anno scorso il Ministero della Difesa italiano e l'Associazione LibreItalia hanno firmato un accordo. Con questa collaborazione, la suite per ufficio LibreOffice sarà utilizzata in tutti gli uffici del Ministero. LibreItalia, un'organizzazione senza scopo di lucro che promuove LibreOffice, aiuterà il ministero della Difesa italiano con i formatori per i loro uffici in tutto il paese.

Come riportato da Softpedia, Italo Vignoli, Presidente Onorario di LibreItalia, ha citato:

"In base all'accordo, il Ministero della Difesa italiano svilupperà contenuti educativi per una serie di corsi di formazione online su LibreOffice, che saranno rilasciati alla comunità sotto Creative Commons, mentre i partner, LibreItalia, gestiranno volontariamente la comunicazione e la formazione dei formatori nel ministero "

Questa migrazione al progetto LibreOffice è stata denominata LibreDifesa.

La grande migrazione

Nell'ambito di questo progetto LibreDifesa, oltre 100.000 desktop del ministero della difesa verranno migrati a LibreOffice da Microsoft Office. Secondo le scadenze, circa 75.000 postazioni di lavoro saranno migrate entro la fine dell'anno 2017.

Le restanti 25.000 workstation saranno migrate entro il 2020. Questo sarà il più grande dispiegamento di LibreOffice in Europa. Secondo il generale Camillo Sileo, vicedirettore del dipartimento VI, si stima che l'intera migrazione risparmi da 26-29 milioni di euro. Ha anche aggiunto:

Finora, abbiamo migrato 5.000 workstation e non abbiamo ancora riscontrato problemi seri. Se gestita correttamente, la migrazione a LibreOffice è meno difficile di quanto si possa pensare. Le persone sono entusiaste, coinvolte e disponibili. Condividendo il più possibile, essendo trasparenti e lavorando a stretto contatto con la comunità di LibreOffice, speriamo di inviare un messaggio forte ai nostri cittadini e diventare un valido esempio per altre agenzie pubbliche.

[Tweet "I militari di difesa italiani stanno pianificando la più grande implementazione #LibreOffice in #Europe"]

Più potenza a LibreOffice

Gli sforzi della Document Foundation per fare di LibreOffice un'alternativa valida a Microsoft Office stanno dando i suoi frutti adesso. Il puro entusiasmo messo insieme dai volontari di LibreOffice lo ha reso uno dei progetti open source più importanti e di successo. Auguro loro più successo nel prossimo futuro.

Raccomandato

MidnightBSD Hits 1.0! Acquista Novità
2019
OS fucsia: cosa devi sapere
2019
Fedora 24 è stata rilasciata!
2019