Iridium Browser: un browser per la privacy consapevole

In breve: Iridium è un browser Web basato sul progetto Chromium. È stato personalizzato per non condividere i tuoi dati e quindi mantenere intatta la tua privacy.

Google Chrome è uno dei browser Web più popolari in uso oggi. Alla gente piace perché è veloce e altamente personalizzabile. Tuttavia, molte persone si preoccupano di usarlo perché Chrome tende a inviare molte informazioni utente a casa sui massicci server di Google. (Non pensavi che Google abbia creato questi enormi data center per archiviare video di gatti, vero?) Per fortuna, c'è un'alternativa per coloro che sono attenti alla privacy.

Cos'è l'Iridium?

Iridium Browser è un browser basato sul progetto Chromium. Questo è lo stesso progetto su cui si basa Google Chrome. La differenza è che il team Iridium ha modificato il codice per renderlo rispettoso della privacy.

Iridium non è un progetto fly-by-night. È supportato da Open Source Business Alliance. Secondo Iridium, l'OSBA conta circa 190 membri.

Ecco un elenco dei numerosi miglioramenti apportati al codice Chromium.

  • Aumentare la chiave RSA a 2048 bit per i certificati autofirmati
  • Genera una nuova identità WebRTC per ogni connessione invece di riutilizzare le identità per 30 giorni
  • Generare una nuova coppia di chiavi ECDHE per ogni connessione WebRTC anziché riutilizzarle per più connessioni
  • Disabilita usando i plugin forniti dal sistema (es. Java, Flash, ecc.)
  • Disattiva "Utilizza un servizio Web per risolvere gli errori di navigazione"
  • Disabilita il completamento automatico tramite il servizio di previsione durante la digitazione in Omnibox
  • Invia sempre intestazione "Do-Not-Track"
  • La previsione di rete / DNS è disabilitata per impostazione predefinita
  • Blocca i cookie di terze parti per impostazione predefinita
  • Recupera la lista dei plugin da iridiumbrowser.de dove verrà aggiornata regolarmente
  • I dati del sito (cookie, memorizzazione locale, ecc.) Vengono conservati solo fino all'uscita, per impostazione predefinita
  • Le password non sono memorizzate per impostazione predefinita
  • La compilazione automatica del modulo di immissione è disabilitata per impostazione predefinita
  • Per i probe IPv6, utilizzare un server di root DNS anziché Google
  • Il provider di ricerca predefinito è Qwant
  • Carica "about: blank" su nuove schede al posto del motore di ricerca e / o delle promozioni attualmente impostati.
  • Non segnalare le sostituzioni di Navigazione sicura.
  • Non utilizzare il servizio di download automatico.
  • Disabilita i cookie per la sicurezza durante la navigazione delle richieste di background.
  • Disabilita l'API dello stato della batteria.
  • Disattiva la modalità sfondo
  • Disabilita i certificati EV, quindi vengono visualizzati come certificati "normali"
  • Disattiva la stampa cloud di Google
  • Disattiva il rilevamento di parole a caldo di Google
  • Disattiva il controllo dello stato degli esperimenti di Google
  • Disabilita il servizio di traduzione di Google
  • Disabilita il recupero della promozione di Google
  • Disabilita il controllo dello stato di Google Cloud Messaging (GCM)
  • Disattiva Google Now
  • Disabilita il controllo automatico degli aggiornamenti
  • Disabilita importazione profilo alla prima esecuzione
  • La previsione di rete / DNS è disabilitata per impostazione predefinita
  • Consenti all'utente di scaricare i dizionari di traduzione da Google
  • Richiedi sempre la directory di download
  • Non chiedere di inviare le impostazioni a Google per impostazione predefinita al reset del profilo
  • Mostra tutte le estensioni (inclusi gli interni) in chrome://extensions .

Poiché Iridium è basato su Chromium, puoi utilizzare qualsiasi plugin sul Chrome Web Store.

Iridium è disponibile per Windows, macOS, Debian, Mint, Ubuntu, openSUSE, Fedora, Red Hat Enterprise Linux e CentOS. Offrono sia un programma di installazione che una versione portatile per Window. Iridium non è disponibile per alcun sistema operativo mobile.

Esperienza con il browser Iridium

Nel complesso, ho avuto una buona esperienza con Iridium. Sono stato in grado di installare tutte e quattro le estensioni che utilizzo. Non ho avuto problemi a visitare la pagina che volevo vedere. Una notifica gialla è comparso alcune volte mentre ero nel Chrome Web Store per mostrarmi dove mi stavo reindirizzando. Dato che ero nel Chrome Web Store, non era un problema.

Un problema estetico che ho notato è che il marchio era incoerente. Alcuni posti hanno detto Iridium mentre altri hanno detto Chromium. Ogni volta che lo vedo in un progetto biforcuto, penso a me stesso "Mi chiedo se gli sviluppatori abbiano mai sentito di trovare e sostituire".

Sono stato anche sorpreso dal fatto che c'era un'opzione per accedere al tuo account Google. Così ho provato a sfruttare il backup delle mie password e segnalibri da Chrome.

Ma ecco una presa! L'opzione per accedere all'account Google è lì ma non funziona. Non entra mai veramente in Non sei affatto collegato all'account Google. Mi chiedo perché gli sviluppatori hanno mantenuto questa opzione perché sicuramente confonderà le persone.

Opzione di accesso inutile all'account Google

Una parola sulle estensioni di Chrome. So che il Tor Browser consiglia di non aggiungere estensioni aggiuntive perché potrebbero inviare le tue informazioni ad altre parti. Penso che lo stesso valga per Iridium, che non può fare molto contro le estensioni di terze parti aggiunte da soli.

Considerazioni finali sul browser Iridium

Iridium è un bel concetto con un buon intento. Ma alla fine della giornata, Iridium è ancora basato su Google Chrome (sì, conosco Chromium, ma il punto è ancora valido). Esistono altri browser Web open source che non sono affatto basati su Google.

Se vuoi provare Iridium, puoi trovare Iridium qui. Se sei curioso o vuoi aiutare il progetto, puoi visualizzare l'account GitHub del progetto qui.

Hai mai Iridium? Qual è la tua versione del browser ottimizzato per la privacy? Per favore fateci sapere nei commenti qui sotto.

Se hai trovato questo articolo interessante, prenditi un minuto per condividerlo sui social media.

Raccomandato

Il framework AI Open Source di Facebook PyTorch è alla ricerca di Solid
2019
GalliumOS: la distribuzione Linux per i Chromebook
2019
Come chiudere le applicazioni in esecuzione nel telefono Ubuntu
2019