Installa l'editor delle parentesi in Ubuntu, Mint e altre distribuzioni Linux

Breve: questo breve tutorial ti mostra vari modi di installare l'editor di Bracket in Ubuntu e in altre distribuzioni Linux basate su Ubuntu.

Le parentesi è uno dei migliori editor di codice open source. È sviluppato da Adobe e si concentra su web designer e sviluppatori front-end. Le parentesi sono integrate e per HTML, CSS e JavaScript. In questo articolo vedremo come installare i Bracket in Ubuntu, Linux Mint e poche altre distribuzioni Linux.

Dal momento che non sono uno sviluppatore web, forse non potrei fare giustizia revisionando l'editor di Brackets. Tuttavia, se sei interessato, puoi leggere una recensione eccellente qui.

Metodo 1: installare le parentesi utilizzando lo snap

A partire da Ubuntu 16.04, Bracket è disponibile come app Snap. Puoi trovarlo in Software Center e installarlo da lì in pochi clic.

Le parentesi sono disponibili in Software Center per Ubuntu 16.04 e versioni successive

Se si desidera utilizzare la riga di comando, è possibile utilizzare i comandi Snap per installare le parentesi. Questo funzionerà per tutte le distribuzioni Linux che supportano il packaging Snap .

Ma prima assicurati di avere il demone snapd installato sul tuo sistema. Usa il comando qui sotto per installarlo. Non preoccuparti se è già installato. Basta eseguire il comando qui sotto:

sudo apt-get install snapd 

Dopo esserti assicurato che lo snapd sia installato sul tuo sistema Linux, installa le Brackets usando il comando seguente:

 sudo snap install brackets 

Questo è tutto.

Metodo 2: Installare le parentesi utilizzando PPA in Ubuntu e Linux Mint (non consigliato)

Nota: questo metodo è ridondante ora. Quando Brackets non era ufficialmente disponibile, il PPA non ufficiale forniva un modo semplice per installare Brackets su Ubuntu.

Aprire un terminale e utilizzare i seguenti comandi per installare le parentesi tramite PPA non ufficiale:

 sudo add-apt-repository ppa:webupd8team/brackets sudo apt-get update sudo apt-get install brackets 

Metodo 3: Installare le parentesi utilizzando il pacchetto DEB o il codice sorgente

Se non ti piacciono i PPA, puoi ottenere i file di installazione .deb dal link sottostante. Lì troverai anche il codice sorgente dell'ultima versione.

Scarica l'editor delle parentesi

Questi binari .deb possono essere installati facendo doppio clic su di esso. Per impostazione predefinita verrà aperto in Ubuntu Software Center. Puoi anche usare un Gdebi alternativo più leggero.

Gli stessi metodi dovrebbero funzionare anche in altre distribuzioni Linux basate su Ubuntu come Pinguy OS, LXLE, SO elementare, Peppermint, Deepin, Linux Lite ecc .

Rimuovi le parentesi

Se non ti piacevano le parentesi, puoi facilmente rimuoverlo.

Se lo hai installato dal pacchetto DEB o dal Software Center, puoi rimuoverlo da lì.

Se hai usato il comando snap, puoi usare il comando seguente per rimuovere le parentesi:

 sudo snap remove brackets 

Se hai utilizzato il PPA, puoi rimuoverlo usando i seguenti comandi:

 sudo apt-get remove brackets 
 sudo add-apt-repository --remove ppa:webupd8team/brackets 

Spero che questo ti abbia aiutato ad installare Brackets in Ubuntu e in altre distribuzioni Linux. Cosa ne pensi di Brackets? Le parentesi sono meglio di un editor di testo Atom? Condividi le tue opinioni.

Raccomandato

4 migliori strumenti gratuiti e open source per l'elaborazione di immagini RAW in Linux
2019
NVIDIA termina il supporto per i sistemi operativi a 32 bit
2019
I migliori editor di testo per Linux Command Line
2019