Come sostituire una distribuzione Linux con un'altra dal dual boot

Se hai installato una distribuzione Linux, puoi sostituirla con un'altra distribuzione nel dual boot. Puoi anche conservare i tuoi documenti personali mentre cambi la distribuzione.

Supponiamo che tu sia riuscito a eseguire il doppio avvio di Ubuntu e Windows. Ma dopo aver letto la discussione di Linux Mint contro Ubuntu, hai capito che Linux Mint è più adatto alle tue esigenze. Cosa faresti adesso? Come rimuoveresti Ubuntu e installerai Mint in dual boot?

Si potrebbe pensare che sia necessario disinstallare Ubuntu dal dual boot e poi ripetere i due passaggi di avvio con Linux Mint. Lascia che ti dica una cosa. Non hai bisogno di fare tutto questo.

Se hai già una distribuzione Linux installata in dual boot, puoi facilmente sostituirla con un'altra. Non è necessario disinstallare la distribuzione Linux esistente. Basta semplicemente cancellare la sua partizione e installare la nuova distribuzione sullo spazio del disco lasciato libero dalla distribuzione precedente.

Un'altra buona notizia è che potresti riuscire a mantenere la tua directory Home con tutti i tuoi documenti e le tue immagini mentre cambi le distribuzioni Linux.

Lascia che ti mostri come cambiare le distribuzioni Linux.

Sostituisci un Linux con un altro dal dual boot

Lasciatemi descrivere lo scenario che userò qui. Ho Linux Mint 19 installato sul mio sistema in modalità dual boot con Windows 10. Lo sostituirò con il sistema operativo elementare 5. Terrò anche i miei file personali (musica, immagini, video, documenti dalla mia home directory) mentre commutazione delle distribuzioni.

Diamo prima un'occhiata ai requisiti:

  • Un sistema con Linux e Windows dual boot
  • USB live di Linux che si desidera installare
  • Backup dei tuoi file importanti in Windows e in Linux su un disco esterno (opzionale ancora consigliato)

Cose da tenere a mente per mantenere la directory home mentre si cambia la distribuzione Linux

Se si desidera mantenere i file dall'installazione Linux esistente così com'è, è necessario disporre di una directory root e home separata. Potresti aver notato che nelle mie esercitazioni dual boot, scelgo sempre l'opzione 'Something Else' e quindi creo manualmente le partizioni root e home invece di scegliere l'opzione 'Installa insieme a Windows'. Questo è il punto in cui tutti i problemi nella creazione manuale di partizioni home separate danno i loro frutti.

Keeping Home su una partizione separata è utile in situazioni in cui si desidera sostituire l'installazione Linux esistente con un'altra senza perdere i file.

Nota: è necessario ricordare il nome utente e la password esatti della propria installazione Linux esistente per poter utilizzare la stessa directory home della nuova distribuzione.

Se non si dispone di una partizione Home separata, è possibile crearla in un secondo momento, MA NON la consiglierò. Questo processo è leggermente complicato e non voglio che tu rovini il tuo sistema.

Con così tante informazioni di base, è tempo di vedere come sostituire una distribuzione Linux con un'altra.

Passo 1: crea una USB live della nuova distribuzione Linux

Tutto apposto! L'ho già menzionato nei requisiti, ma lo includo ancora nei passaggi principali per evitare confusione.

È possibile creare un USB live utilizzando un creatore di dischi di avvio come Etcher in Windows o Linux. Il processo è semplice, quindi non ho intenzione di elencare i passaggi qui.

Passo 2: Avvio in live USB e procedere all'installazione di Linux

Dal momento che hai già eseguito il doppio avvio, probabilmente conosci il trapano. Collegare l'USB live, riavviare il sistema e al momento dell'avvio, premere ripetutamente F10 o F12 per accedere alle impostazioni del BIOS.

Qui, scegli di avviare da USB. E poi vedrai l'opzione per provare l'ambiente live o installarlo immediatamente.

Dovresti iniziare la procedura di installazione. Quando raggiungi la schermata "Tipo di installazione", scegli l'opzione "Qualcos'altro".

Seleziona "Qualcos'altro" qui

Passaggio 3: preparare la partizione

Vedrai la schermata di partizionamento ora. Guarda da vicino e vedrai l'installazione di Linux con il tipo di file system Ext4.

Identifica dove è installato il tuo Linux

Nell'immagine sopra, la partizione Ext4 etichettata come Linux Mint 19 è la partizione di root. La seconda partizione Ext4 di 82691 MB è la partizione Home. Non ho usato nessuno spazio di scambio qui.

Ora, se hai una sola partizione Ext4, significa che la tua home directory si trova sulla stessa partizione di root. In questo caso, non sarai in grado di mantenere la tua Home directory. Ti suggerisco di copiare i file importanti su un disco esterno, altrimenti li perderai per sempre.

È ora di cancellare la partizione di root. Selezionare la partizione di root e fare clic sul segno -. Questo creerà un po 'di spazio libero.

Elimina la partizione di root

Quando hai lo spazio libero, fai clic su + segno.

Crea una nuova partizione di root

Ora dovresti creare una nuova partizione da questo spazio libero. Se avevi una sola partizione di root nella precedente installazione di Linux, dovresti creare qui le partizioni root e home. È anche possibile creare la partizione di swap se lo si desidera.

Se avevi separatamente la partizione root e home, crea una partizione root dalla partizione root cancellata.

Creazione della partizione di root

Potresti chiedere perché ho usato delete e add invece di usare l'opzione 'change'. È perché alcuni anni fa, l'uso del cambiamento non ha funzionato per me. Quindi preferisco fare un - e +. È superstizione? Può essere.

Una cosa importante da fare qui è contrassegnare la partizione appena creata per il formato. Se non si modifica la dimensione della partizione, non verrà formattata a meno che non si chieda esplicitamente di formattare. E se la partizione non è formattata, avrai problemi.

È importante formattare la partizione di root

Ora se hai già una partizione Home separata sulla tua installazione Linux esistente, dovresti selezionarla e fare clic su modifica.

Ritoccare la partizione home già esistente (se presente)

Devi solo specificare che lo stai montando come partizione domestica.

Specificare il punto di montaggio principale

Se avevi una partizione di swap, puoi ripetere gli stessi passaggi della partizione home. Questa volta specifichi che vuoi usare lo spazio come swap.

A questo punto, dovresti avere una partizione di root (con l'opzione format selezionata) e una partizione home (e uno swap se vuoi). Premi il pulsante Installa ora per avviare l'installazione.

Verifica le partizioni

I prossimi schermi ti saranno familiari. Ciò che conta è la schermata in cui viene chiesto di creare utente e password.

Se avevi una partizione home separata in precedenza e vuoi usare la stessa directory home, DEVI usare lo stesso nome utente e la stessa password che avevi prima. Il nome del computer non ha importanza.

Per mantenere intatta la partizione home, utilizzare l'utente e la password precedenti

La tua lotta è quasi finita. Non devi fare altro se non aspettare che l'installazione finisca.

Attendi il completamento dell'installazione

Al termine dell'installazione, riavviare il sistema. Avrai una nuova distribuzione o versione di Linux.

Nel mio caso, ho avuto l'intera home directory di Linux Mint 19 come nel sistema operativo elementare. Tutti i video, le immagini che mi erano rimaste così come sono. Non è carino?

Raccomandato

Apple Mac OS X è open source ora
2019
Scarica bellissimi sfondi per la tua distribuzione Linux preferita
2019
Rilassati con suoni naturali usando il lettore musicale Ambient Noise in Ubuntu
2019