Dai al tuo Ubuntu Linux un meraviglioso makeover con icone pop e temi GTK

Potresti già sapere che il fornitore di sistemi Linux System76 ha annunciato la propria distribuzione Linux Pop! _OS. È basato su Ubuntu 17.10 e vanta tra l'altro un'icona estetica e un pacchetto tematico.

Mentre dovrai attendere l'uscita della versione stabile di Pop! _OS, puoi sicuramente utilizzare l'icona Pop e il tema Pop GTK in quanto entrambi sono abbastanza stabili. E se stai pensando perché dovresti farlo, fammi condividere lo screenshot del mio desktop usando questo tema e il set di icone.

Ubuntu 16.04 Unity con icona Pop e tema GTK

Sembra incredibile, vero? Quindi, se hai deciso di provarlo, vediamo come installare l'icona Pop e il tema GTK su Ubuntu.

Installa l'icona Pop e il tema GTK su Ubuntu

Puoi guardare questo video per vedere come installare e utilizzare l'icona Pop e il tema GTK. Abbonati al nostro canale YouTube per ulteriori aggiornamenti di Linux.

Sto usando Ubuntu 16.04 Unity in questo tutorial ma dovresti essere in grado di usare questa icona e il tema GTK su altre distribuzioni Linux specialmente se stai usando l'ambiente desktop GNOME.

Opzione 1: installazione dell'icona Pop e del tema GTK utilizzando il PPA ufficiale

System76 fornisce il suo PPA ufficiale per l'icona Pop e il tema:

sudo add-apt-repository ppa:system76/pop sudo apt update 

Per installare insieme l'icona e il tema GTK, utilizzare il comando seguente:

 sudo apt install pop-theme 

Per installare solo il tema dell'icona, utilizzare questo comando:

 sudo apt install pop-icon-theme 

Per installare solo il tema GTK, utilizzare il comando seguente:

 sudo apt install pop-gtk-theme 

Opzione 2: installazione dell'icona Pop e del tema GTK utilizzando PPA non ufficiale

Tuttavia, ho trovato il PPA ufficiale rotto. E per questo motivo, ho usato i PPA di Noobslab.

Per installare il tema dell'icona Pop, utilizza i comandi seguenti:

 sudo add-apt-repository ppa:noobslab/themes sudo apt update sudo apt install system76-pop-gtk-theme 

Per installare il tema Pop GTK, utilizzare i seguenti comandi:

 sudo add-apt-repository ppa:noobslab/icons sudo apt update sudo apt install system76-pop-icon-theme 

Utilizzo dell'icona Pop e del tema GTK in Ubuntu

Dopo aver installato l'icona e i temi, puoi facilmente modificare l'icona corrente e il tema GTK. In Unity, puoi usare Unity Tweak Tool.

Se non è già installato, utilizzare il comando seguente per installare Unity Tweak Tool:

sudo apt install unity-tweak-tool

Una volta installato, apri Unity Tweak Tool e vai a Theme and Icon per utilizzare rispettivamente il tema e l'icona appena installati:

Basta selezionare l'icona o il tema desiderato per usarlo. Questo gif dovrebbe aiutarti con questo:

Puoi anche leggere questo articolo per scoprire come installare temi in Ubuntu Unity.

Per gli utenti di GNOME, il processo è simile. Utilizzerai GNOME Tweak Tool invece di Unity Tweak Tool. Leggi questo articolo per vedere come cambiare temi in GNOME.

Aggiungi lo sfondo di System76

Il tuo sistema potrebbe essere già bello. Quello che dobbiamo fare ora è cambiare lo sfondo. Una carta da parati svolge un ruolo importante nell'aspetto generale del sistema e poiché il tema Pop ha una sfumatura azzurra, lo sfondo System76 azzurro sfumato si fonde perfettamente con il tema Pop.

Wallpaper System76

Puoi scaricare questo sfondo dal link sottostante:

Scarica Wallpaper System76

Puoi trovare altri sfondi di System76 qui.

Dopo aver scaricato lo sfondo, fai clic con il pulsante destro del mouse su di esso e seleziona l'opzione "Imposta come sfondo". Et voilà! Il tuo sistema avrà un aspetto perfetto :)

Hai provato l'icona Pop e il tema GTK?

Sinceramente, mi piaceva molto la suite a tema Pop. Per me, merita di essere in cima alla lista dei migliori temi di icone per Ubuntu. Cosa pensi? Ti è piaciuto? Se sì, allora perché non condividere uno screenshot del desktop?

Raccomandato

Le 20 principali estensioni GNOME che dovresti usare in questo momento
2019
Ecco $ 5 di Linux Mini PC per Internet of Things
2019
La guida completa per l'utilizzo di ffmpeg in Linux
2019