Formiko, un editor reStructuredText per la documentazione di Python

Oggi daremo una rapida occhiata al piccolo editor realizzato con Python di cui sono venuto a conoscenza di recente.

Incontra Formiko

Recentemente ho scoperto Formiko durante la navigazione su Google Plus. (Sì, ci sono ancora alcune persone su quella piattaforma.) Formiko è un editor per reStructuredText e Markdown. Poiché eseguo la maggior parte dei miei scritti in Markdown, ho deciso di verificarlo e vedere se poteva essere aggiunto alla nostra lista dei migliori editor di markdown. Mi ha anche dato la possibilità di imparare un linguaggio di marcatura diverso.

Secondo la pagina GitHub del progetto, Formiko include le seguenti funzionalità:

  • Editor basato su GtkSourceView con evidenziazione della sintassi
  • Editor Vim
  • Scanalatura verticale o orizzontale
  • Modalità anteprima
  • File di salvataggio periodico
  • Anteprima JSON e HTML
  • Controllo ortografico

Supporta anche i seguenti scrittori e parser:

  • Docutils reStructuredText parser
  • Parser Mark comune
  • Docutils HTML4, slide show S5 / HTML e HTML PEP
  • Piccolo scrittore HTML
  • Ancora un altro scrittore HTML
  • HTML 5 writer

Interessante nota a margine: Formiko è l'esperanto per formica.

Cosa è riStructuredText?

Sono sicuro che ci sono un numero di persone che non hanno mai sentito parlare di reStructuredText. Di certo non l'ho fatto prima di scoprire Formiko. reStructuredText è parte del progetto Docutils. reStructuredText è utilizzato dai programmatori Python per creare documentazione tecnica.

In che modo reStructuredText è diverso da Markdown? Bene, sia Markdown che reStructuredText hanno entrambi capacità di stile e collegamento ipertestuali simili. Tuttavia, poiché reStructuredText è progettato per creare documentazione, supporta note, tabelle e note a piè di pagina. Vanilla Markdown non supporta nativamente le tabelle, ma altre varianti lo fanno.

Pensieri sull'uso di Formiko

Ho installato Formiko su Ubuntu Budgie 18.04. Era nei repository, quindi quella parte era indolore. Quando è stato installato, ha aggiunto due voci al menu dell'applicazione: Formiko e Formiko Vim. Quando ho cliccato su Formiko Vim, l'applicazione si è aperta, ma la finestra di modifica era inutilizzabile e una finestra di errore è comparsa per dirmi che Ubuntu aveva riscontrato un errore.

Una cosa che mi ha infastidito quando ho usato Formiko era che il riquadro di anteprima rimaneva vuoto fino a quando non avessi salvato il file. Forse aveva avuto qualcosa a che fare con il fatto che non sapeva se stavo usando reStructuredText o Markdown fino a quando il file è stato creato.

Un'altra cosa che non mi è piaciuta è che puoi esportare il tuo lavoro solo su file HTML. Il mio editor Markdown di Ghostwriter di scelta che usa Pandoc, quindi puoi esportare in molti formati diversi tra cui .doc, .odt e .epub. Questo è utile per me.

Una cosa che dirò è che Fomriko è andato molto bene. Qualcuno ha commentato sul web che aveva prestazioni migliori perché non era basato su Electron. Mentre non ho ossa da raccogliere con Electron (uso il codice di Visual Studio dopo tutto), è bello avere prestazioni native.

Formiko è disponibile su Linux e BSD. Non è una piccola app cattiva, ma mi limiterò a quello che ho.

Hai mai usato Formiko? Qual è il tuo editor preferito di reStructuredText o di Markdown? Fateci sapere nei commenti qui sotto.

Se hai trovato questo articolo interessante, prenditi un minuto per condividerlo sui social media.

Raccomandato

7 Cose essenziali da fare dopo l'installazione di Arch Linux
2019
Apache OpenOffice potrebbe essere presto morto e non piangerò nemmeno
2019
Come guardare Netflix su Ubuntu Linux
2019