Rilasciata la prima versione beta di Evolve

All'inizio di questo mese vi ho parlato di tre bellissimi sistemi operativi Linux in uscita nel 2015. Tra i tre, il sistema operativo Evolve ha appena rilasciato la sua prima versione beta.

Evolve OS non è basato sulla scelta popolare di Ubuntu o Fedora. Invece è costruito da zero e utilizza il gestore di pacchetti PiSi. Sta inoltre introducendo un nuovo ambiente desktop chiamato Budgie. Sebbene sia ancora in versione beta, puoi installare facilmente Budgie desktop in Ubuntu. È abbastanza buono per gli occhi, devo aggiungere.

Cosa c'è in Evolve OS Beta 1

La prima beta ora riproduce la maggior parte dei formati multimediali e include diversi codec per impostazione predefinita. Il che significa che puoi eseguire H264, MP3, DVD, ecc. Senza dover installare codec e pacchetti. Totem e Rythembox sono i lettori multimediali predefiniti nel sistema Evolve.

L'ultima versione beta introduce anche Evolve OS Software Center, evolve-sc. Questo mira a facilitare l'installazione di nuovi software e aggiornamenti. Presto vedremo anche gli aggiornamenti automatici dei driver e il supporto dei programmi a 32 bit. Puoi dare una sbirciatina al sistema operativo Evolve nella presentazione qui sotto:

[soliloquy]

Ottenere Evolve OS Beta

Se vuoi provare Evolve OS beta, puoi scaricare l'ISO dal link sottostante.

Scarica Evolve OS Beta tramite Torrent

Una parola di cautela, la ISO scaricata non è compatibile con UEFI. Ciò significa che non è possibile installare Evolve OS nello stesso modo in cui si installa Ubuntu su un sistema UEFI, almeno non ora. Ci sarà il supporto UEFI in Evolve OS beta 2. Fino ad allora dovrai controllarti, come ho fatto io.

Immagine per gentile concessione: Evolve OS.

Raccomandato

Apple Mac OS X è open source ora
2019
Scarica bellissimi sfondi per la tua distribuzione Linux preferita
2019
Rilassati con suoni naturali usando il lettore musicale Ambient Noise in Ubuntu
2019