Installa facilmente e velocemente applicazioni importanti dopo una nuova installazione di Ubuntu

Ho regolarmente trattato articoli come cose da fare dopo aver installato Ubuntu per quasi tutte le nuove versioni. È una lista di poche cose che è necessario dopo una nuova installazione di Ubuntu. In effetti quegli articoli della lista mi hanno aiutato di più nel ricordarmi di installare programmi e strumenti essenziali per una migliore esperienza desktop di Ubuntu.

Una cosa ho notato che pochi utenti hanno parlato della creazione di uno script o qualcosa di simile in modo tale da non dover andare manualmente ad installare applicazioni per applicazioni. È ingombrante e richiede tempo. Un processo automatizzato potrebbe rivelarsi utile per un numero di persone.

Per fortuna, abbiamo un'applicazione GUI in fase di sviluppo che fornisce un elenco di applicazioni essenziali che è possibile scaricare con pochi clic del mouse. Molto opportunamente, l'applicazione si chiama Ubuntu After Install.

Installa Ubuntu dopo l'installazione in Ubuntu 14.04 e 15.10

Per installare Ubuntu After Install, è possibile aggiungere il suo PPA ufficiale. Utilizzare i seguenti comandi nel terminale per installarlo:

sudo add-apt-repository ppa:thefanclub/ubuntu-after-install sudo apt-get update sudo apt-get install ubuntu-after-install 

Pacchetti offerti in Ubuntu After Install

Ubuntu After Install fornisce le seguenti applicazioni / pacchetti per l'installazione:

  • Ubuntu Restricted Extras: codec video e plugin Flash
  • libdvdcss per abilitare la riproduzione di DVD
  • Unity Tweak Tool per modificare le impostazioni del desktop
  • Numix Circle Icons
  • Cambia carta da parati di varietà
  • My Weather Indicator
  • Google Chrome
  • Tor Browser per la navigazione anonima su Internet
  • LibreOffice
  • Skype
  • Pidgin tutto in un instant messenger
  • Grive Tools per sincronizzare il tuo Google Drive
  • DropBox
  • VLC
  • KODI (XBMC)
  • Radio Tray per il servizio di streaming radio in Ubuntu
  • Spotify
  • GIMP: alternativa a Photoshop
  • Darktable per elaborare l'immagine dei file RAW
  • Inkscape per l'illustrazione vettoriale e l'editing grafico
  • Scribus software di desktop publishing di qualità professionale
  • Editor video OpenShot
  • Kdenlive per un editing video più avanzato
  • Freno a mano per convertire DVD e video per dispositivi mobili
  • Audacity per la musica e l'editing audio
  • Steam per giochi su Linux
  • KeePass per memorizzare tutte le password in modo sicuro
  • Otturatore per gestire gli screenshot
  • FileZilla per file FTP e download
  • BleachBit per la cancellazione sicura di file e cronologia
  • Samba per la condivisione della rete di Windows
  • Strumenti PDF per unire, tagliare, aggiungere e modificare documenti PDF
  • p7zip aggiunge la potente compressione e decompressione del file 7zip
  • Oracle Java 7

Usando Ubuntu dopo l'installazione

Usare Ubuntu After Install è abbastanza semplice. Vai su Unity Dash e cerca Ubuntu After Install. Devo dire che possono davvero farla franca con quella brutta icona di Ubuntu After Install. È davvero scoraggiante.

Dovrai inserire la password dell'amministratore, ovviamente. Più avanti vedrai una GUI con un elenco di applicazioni già contrassegnate per l'installazione. Per impostazione predefinita, contrassegna tutte le applicazioni nell'elenco che non sono già installate sul sistema. Certo, puoi deselezionare quelli che vuoi evitare. È possibile identificare i pacchetti già installati con il pulsante di opzione verde.

Dal momento che è in versione beta, forse questo è il motivo per cui non ha riconosciuto che alcune delle applicazioni come Dropbox e LibreOffice erano già installate sul mio sistema.

Rimuovi Ubuntu dopo l'installazione

Se non sei soddisfatto di Ubuntu After Install, puoi disinstallarlo usando i seguenti comandi:

 sudo apt-get remove ubuntu-after-install sudo add-apt-repository --remove ppa:thefanclub/ubuntu-after-install 

Non preoccuparti, le applicazioni che hai installato con Ubuntu After Install non verranno rimosse se la rimuovi.

Conclusione

Effettivamente è una bella applicazione che ti fa risparmiare un sacco di tempo e problemi che spendi nell'aggiungere manualmente PPA e nell'installare le applicazioni. Sarebbe sicuramente utile se si reinstalla frequentemente il sistema.

Oltre a Ubuntu After Install, è possibile utilizzare Apptik per ripristinare le applicazioni dalla precedente installazione di Ubuntu.

Raccomandato

Liferea: un client RSS e altro
2019
Correggi il WiFi non connesso in Linux Mint 18 e Ubuntu 16.04
2019
50 migliori app di Ubuntu che dovresti usare in questo momento
2019