La convergenza diventa reale con il primo tablet Ubuntu

Il primo tablet Ubuntu è stato appena annunciato. Canonical, casa madre di Ubuntu e produttore di hardware spagnolo BQ sono pronti per presentare il primo tablet Ubuntu al Mobile World Congress, alla fine di questo mese.

BQ è anche il produttore del primo telefono Ubuntu. La partnership tra Canonical e BQ si estende anche al tablet.

Ubuntu ha lanciato la campagna #reinvent sui social media e sul web in vista del lancio per generare curiosità sul tablet. Ma un fan di Ubuntu ha davvero bisogno di una campagna dedicata per conoscere queste cose? Penso di no.

In vista di questo lancio, sono state rilasciate le specifiche del tablet Ubuntu e alcuni teaser. Non sorprende che l'obiettivo principale sia stato la convergenza.

Il telefono Ubuntu ha dimostrato convergenza diverse volte in passato. Il tablet Ubuntu lo porta al livello successivo. La semplice aggiunta di un cavo HDMI lo rende un desktop a tutti gli effetti. Tutto ciò che serve è una tastiera e un mouse.

Specifiche del tablet Ubuntu BQ

BQ utilizzerà la sua affidabile serie Aquaris M10 per lanciare una versione di Ubuntu. Questa è una strategia che hanno usato in precedenza con Ubuntu Phone dove hanno lanciato una versione Ubuntu del loro smartphone Android Aquaris e4.5.

Aquaris M10 vanta un hardware decente e un enorme schermo da 10 pollici. Un breve elenco di specifiche include:

  • Schermo multi-touch da 10.1 pollici
  • Processore MediaTek Quad Core MT8163A fino a 1, 5 GHz
  • Batteria Li-Po ad alta capacità (7280mAh)
  • Fotocamera Full HD (1080p) per registrazioni video nitide
  • 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna
  • Slot MicroSD per spazio aggiuntivo (fino a 64 GB)
  • Fotocamera da 12 megapixel con autofocus e doppio flash
  • Altoparlanti frontali
  • Slot micro HDMI
  • Dimensioni: 246 x 171 x 8, 2 mm
  • Leggero a soli 470 g

Queste specifiche proposte sono state prese dal sito ufficiale di Ubuntu che però non corrisponde alla specifica di Aquaris M10 sul sito di BQ. Il sito Web di Ubuntu mostra una fotocamera da 12 MP mentre il sito Web di BQ ha 8 MP massimi.

Come puoi vedere, il primo tablet Ubuntu non è davvero un power horse. Nel 2016, 2 GB di RAM non sembrano essere sufficienti. Inoltre, i processori MediaTek a sorgente chiusa sono un'altra delusione del primo Ubuntu Phone.

Tuttavia, un presunto prezzo di Euro 260 (la versione Android costa lo stesso) è un fattore positivo e considerando la sua capacità di convergere in un desktop, lo schermo da 10 pollici lo mantiene nella sezione Netbook entry level.

Il peso di 470 g è un altro fattore positivo.

Primo sguardo al tablet Ubuntu

Mentre il tablet Ubuntu sarà presentato ufficialmente al Mobile World Congress, puoi dare un'occhiata ai suoi aspetti e ai suoi funzionamenti nelle immagini sottostanti:

Prezzo, disponibilità e data di rilascio

La versione Ubuntu di BQ Aquaris M10 sarà in vendita nel secondo trimestre del 2016. Indovinando dall'esperienza di Ubuntu Phone, dovrebbe essere disponibile per Europa e Regno Unito prima e dopo in altre parti del mondo.

Il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai 260-270 Euro. Anche questa è una stima basata sul prezzo della versione di Android.

Pronto per la presa?

Non ero molto convinto al primo telefono Ubuntu. Tuttavia, penso che il tablet Ubuntu sia un dispositivo migliore rispetto al telefono Ubuntu. Con Snappy in azione, il tablet Ubuntu ha le potenzialità per diventare un dispositivo mobile e desktop.

Che ne pensate?

Raccomandato

Lancio di Ubuntu per i telefoni
2019
Cosa succede se gli utenti di Linux hanno fatto film!
2019
Risolvi il problema di montaggio della partizione di Windows in Ubuntu Dual Boot
2019