Obiettivi canonici Un sito web cruciale per la privacy di Ubuntu

Ci sono stati molti critici di Ubuntu per i suoi "obiettivi per lo shopping" che sono abilitati di default in Ubuntu. Se si esegue una ricerca sul desktop in Unity Dash, Ubuntu utilizza questi dati per fornire pubblicità da terze parti come Amazon. Nonostante tutto l'hoo-hooba, Canonical ha abilitato questa funzione di default e ha guadagnato molte critiche.

Mentre è piuttosto semplice disabilitare i risultati della ricerca online in Ubuntu, l'abilitazione di questa funzionalità è considerata da molti come una violazione della privacy. La privacy è una questione critica tra i cyber-gente e molti la prendono molto sul serio. Uno di questi "attivisti della privacy" è Micah Lee che ha creato un sito Web Fix Ubuntu.

Fix Ubuntu ha solo una pagina che offre vari modi per disabilitare il suggerimento online ecc. Per proteggere la privacy. Micah è un tecnologo presso Electronic Frontier Foundation e CTO of Freedom of the Press Foundation. Abbastanza ovviamente un attivista per la privacy come lui avrebbe creato un sito simile.

Micah ha pubblicato oggi sul suo blog che un messaggio di posta elettronica gli è stato inviato dal team di Canonical e gli ha chiesto di smettere di usare il logo di Ubuntu e di rimuovere "Ubuntu" dal suo dominio in quanto viola i loro diritti sul marchio. Puoi leggere l'email qui. La posta diceva:

È stato portato alla nostra attenzione che il tuo sito web: //fixubuntu.com/ utilizza i marchi Canonical, incluso il logo Ubuntu sul tuo sito web e la parola Ubuntu nel tuo nome di dominio. Il logo di Ubuntu [1] e uno screenshot del tuo sito web [2] sono elencati di seguito.

Siamo davvero contenti di sapere il tuo interesse nello scrivere di Ubuntu. Ma mentre possiamo apprezzare la passione che ispira a Ubuntu, dobbiamo anche essere diligenti per garantire che i marchi di Ubuntu vengano utilizzati correttamente.

Ecco lo screenshot del sito web usando il logo di Ubuntu:

L'avvocato della Electronic Frontier Foundation ha risposto alla mail che è legale utilizzare i marchi su siti web non commerciali. Micah ha rimosso il logo Ubuntu da Fix Ubuntu ma ha aggiunto una nuova dichiarazione di non responsabilità che recita:

Disclaimer: nel caso in cui tu sia 1) un completo idiota; o 2) un avvocato; o 3) entrambi, si ricorda che questo sito non è affiliato o approvato da Canonical Limited. Questo sito critica Canonical per alcune funzionalità che invadono la privacy di Ubuntu e insegna agli utenti come risolverle. Quindi, ovviamente, il sito non è approvato da Canonical. E il nostro uso del termine marchio registrato di Ubuntu è chiaramente descrittivo: aiuta il pubblico a trovare questo sito e a capire il suo messaggio.

Ubuntu è la nuova Apple?

Non lo dirò davvero, almeno non ancora. Ma a mio parere, Ubuntu non dovrebbe cercare di spaccare i suoi critici che sono nel loro diritto di criticare le sue politiche controverse. Il sito web non aveva nulla che potesse essere ritenuto discutibile (come per me). Open Source e Linux non hanno questa cultura di criticare il bullismo nel modo in cui fanno Microsoft o Apple. Ubuntu, per favore non andare su Apple. Abbiamo diversi motivi per amarti, non darci troppi per odiarti. Non perdere il rispetto su questi problemi insignificanti.

Aggiornamento: risposta di Canonical

Canonical ha finalmente risposto a questo fiasco dopo aver ricevuto reazioni rabbiose dalla comunità. Puoi leggere l'articolo qui. La parte principale dell'articolo è:

Nel caso di fixubuntu.com, eravamo preoccupati che l'uso del marchio implicasse una connessione e approvazione da parte del progetto Ubuntu che non esisteva. Il proprietario del sito ha già accettato di rimuovere il logo di Ubuntu e ha chiarito che non vi è alcuna connessione; dal nostro punto di vista la situazione è stata risolta e non abbiamo alcun problema con il sito o le critiche che include.

Aggiornamento: risposta di Mark Shuttleworth

Fondatore di Canonical, Mark Shuttleworth si è scusato per il suo blog personale su questo incidente:

La scorsa settimana, il nuovo ragazzo meno di un mese a Canonical ha spedito la lettera modello più dura alla gente dietro un sito "succhia". Ora, quella non era una decisione basata sulla politica o sull'orientamento; come ho detto, la politica sui marchi di fabbrica di Canonical è insolitamente generosa rispetto alle norme aziendali in modo esplicito che consente questo tipo di utilizzo. È stato un errore, e non c'è dubbio che le varie persone nella linea di responsabilità sanno e sono d'accordo che è stato un errore. Tuttavia, non era diverso da un bug in una riga di codice, che credo che la maggior parte degli sviluppatori sarebbe d'accordo con il meglio di noi. Si è appena verificato, in questa analogia, un bug di root remoto di zero giorni.

Raccomandato

Come usare i file RAR in Ubuntu Linux
2019
Vedi la cronologia chat modificata di Skype in Linux
2019
No scherzo! Microsoft ha aderito alla Linux Foundation
2019