La Bulgaria rende obbligatorio l'open source per tutti i software governativi

Il paese dell'Europa sud-orientale La Bulgaria ha una nuova politica Open Source. Il nuovo emendamento, recentemente approvato in parlamento, richiede che tutto il software scritto per il governo sia open source.

[Tweet "Bulgaria ora consente solo il software #OpenSource per il governo"]

Bozhidar Bozhanov, consigliere del vice primo ministro della Bulgaria, ha annunciato questo sul suo blog. Bozhanov, che ha svolto un ruolo fondamentale nella nuova politica dell'open source, ha ringraziato il suo collega e vice primo ministro della Bulgaria per aver apportato queste modifiche alla legge sulla governance elettronica.

Mentre è possibile trovare l'intero emendamento qui, il punto saliente di questa legge è l'articolo 58a:

Arte. 58a. (Novità - SG 50 del 2016, entrata in vigore il 01.07.2016) All'atto della preparazione di incarichi tecnici e funzionali per gli appalti pubblici per lo sviluppo, l'aggiornamento o l'implementazione di sistemi di informazione ed e-service, le autorità amministrative devono includere i seguenti requisiti:

1. quando l'oggetto dell'appalto include lo sviluppo di programmi per computer:

a) i programmi per elaboratore devono soddisfare i criteri per il software open source;

b) tutti i diritti d'autore e diritti connessi sui programmi informatici pertinenti, il loro codice sorgente, la progettazione di interfacce e database che sono soggetti all'ordine dovrebbero sorgere interamente per l'entità, senza limitazioni nell'uso, modifica e distribuzione;

c) lo sviluppo dovrebbe essere fatto nel deposito gestito dall'Agenzia in conformità con l'art. 7c pt. 18;

Mentre questo non significa che l'intera Bulgaria stia per abbandonare Microsoft e iniziare a usare Linux e Open Source. Il software proprietario esistente non sarà influenzato dalla nuova legge. Il vantaggio principale, crede Bozhanov, è quello

.. qualunque software personalizzato il governo procura sarà visibile e accessibile a tutti. Dopo tutto, è pagato dai soldi dei contribuenti e dovrebbero essere entrambi in grado di vederli e trarne vantaggio.

Presto verrà creata una nuova agenzia governativa per far rispettare la legge e istituirà il repository pubblico per il software.

Questa è certamente una grande notizia. Vorrei congratularmi con Bozhanov e il suo team per il lavoro svolto su di esso e vorrei che questo diventasse un modello di successo per gli altri paesi da seguire.

Raccomandato

Dividi, Unisci, Ruota e Riordina file PDF in Linux con PDFArranger
2019
Accelerare l'unità di Ubuntu nei sistemi di fascia bassa
2019
Correggi l'errore "Impossibile recuperare" con Google Chrome su Ubuntu e Linux Mint
2019