Boostnote: App Open Source per i programmatori

Boostnote è una nuova applicazione per l'acquisizione di note Open Source incentrata sui programmatori. È disponibile per Linux, Windows e MacOS. È costruito su elettrone e viene eseguito offline.

Prendi nota dell'app per i programmatori

Come programmatori, di solito prendiamo un sacco di note che includono frammenti di codice interessanti, comandi usati di frequente, alcuni scarabocchi sul progetto o bug su cui stai lavorando. E tutto diventa più utile se l'intera cosa è organizzata in pagine. In questo modo, sai dove trovare l'informazione che stai cercando.

Al lavoro, ho visto la maggior parte dei miei colleghi che usano Microsoft OneNote per questo scopo. Ti consente di organizzare le note sotto forma di pagine e capitoli.

Boostnote è una specie di alternativa Microsoft OneNote per Linux. Tuttavia, non fa tutto allo stesso modo di OneNote. Lo vedremo in azione, ma prima vorrei evidenziare le caratteristiche principali di Boostnote.

Funzionalità di Boostnote

Boostnote è costruito usando Electron. È in fase di sviluppo attivo e sembra che avranno più funzionalità nei prossimi giorni. A partire da ora, Boostnote vanta di quanto segue:

  • Le note possono essere prese come Markdown o nel formato di snippet di codice
  • Evidenziazione della sintassi
  • Le note possono essere taggate
  • Funzionalità di ricerca
  • Le note possono essere raggruppate in cartelle
  • Supporto Hotkey
  • Temi dell'interfaccia utente scuri e chiari
  • Tanti temi per l'editor
  • Cross-platform, disponibile per Linux, Windows, macOS, Android e iOS
  • Nessuna sincronizzazione con il cloud
  • Le note possono essere esportate in .txt o .md (Markdown).

Installazione di Boostnote su Ubuntu e altre distribuzioni Linux

Per Linux, Boostnote offre pacchetti DEB per distribuzioni Linux basate su Debian / Ubuntu come Linux Mint, SO elementare ecc. Si noti che è disponibile solo per sistemi a 64 bit. Puoi scaricare il file di installazione dal link sottostante:

Scarica Boostnote

Per gli utenti di Arch Linux, Boostnote è disponibile da AUR.

Utilizzando Boostnote

Alla prima esecuzione, Boostnote ti chiede di definire la posizione di "archiviazione". L'archiviazione non è altro che una directory in cui verranno salvate tutte le tue future note. È possibile avere più archivi che consentono di salvare diversi tipi di file in posizioni diverse.

Definire la posizione della memoria delle note alla prima esecuzione

Puoi usare Ctrl + N per creare una nuova nota. Puoi anche usare l'opzione GUI per lo stesso. Quando provi a creare una nuova nota, ti verrà chiesto di selezionare il tipo di nota:

Seleziona il tipo di nota

Se hai familiarità con markdown, puoi usare la sintassi per creare rich text come questo:

Contrassegna il testo formattato in Boostnote

In caso contrario, è anche possibile creare note in testo normale. È possibile creare cartelle per raggruppare le note insieme. Puoi anche contrassegnare le note come preferiti per accedervi rapidamente dal riquadro di sinistra.

Per lo snippet, è necessario salvare il file con un'estensione appropriata per ottenere l'evidenziazione della sintassi.

Puoi effettivamente salvare più file di frammenti di codice in un unico file Snippet. Nell'esempio seguente, ho una nota Snippet chiamata 'Sample C ++ programs' che contiene due programmi C ++.

Evidenziazione della sintassi nella modalità snippet in Boostnote

Se non ti piace l'interfaccia utente predefinita e il tema dell'editor, puoi modificarlo dalle impostazioni. Puoi anche modificare il tipo di carattere, la dimensione dei caratteri. Le impostazioni ti consentono anche di assegnare scorciatoie personalizzate.

Cambiamento del tema dell'interfaccia utente e dell'editor

Ricorda che per impostazione predefinita le note vengono salvate nel tipo di file di Boostnote. Non è possibile copiare direttamente i file dalla directory di archiviazione. Puoi usare la funzione di esportazione per salvare i tuoi Boostnote nel normale formato di testo.

Una cosa che non mi è piaciuta è che non supporta la funzionalità di trascinamento della selezione. Se devi spostare una nota in un'altra directory, dovrai fare clic sul nome della cartella in alto. Non è un grosso problema, ma avrei preferito un semplice trascinamento per cambiare le cartelle:

Nessun supporto drag and drop per lo spostamento di file tra cartelle

A differenza di OneNote, Boostnote non supporta le immagini. Quindi non puoi salvare screenshot come parte della tua nota. Questa è una caratteristica che mi piacerebbe vedere in Boostnote in futuro.

Verdetto

Boostnote è un nuovo concetto. La maggior parte delle app che prendono appunti non si concentrano esclusivamente sui programmatori, quindi Boostnote sta cercando di ritagliarsi una nicchia per sé.

Non è pesante in termini di risorse e soddisfa la promessa di annotare rapidamente note e frammenti di codice e consente di organizzarli in un modo migliore. Mi manca l'opzione di sincronizzazione, ma credo che possa essere ottenuta creando un'area di memoria all'interno della cartella Dropbox.

Complessivamente, Boostnote è un bel software open source che potrebbe non essere adatto a tutti ma i programmatori potrebbero trovarlo a portata di mano.

Prova le tue mani su Boostnote e verifica se soddisfa le tue necessità. Non dimenticare di condividere la tua esperienza con esso nella sezione commenti qui sotto.

Raccomandato

Le 20 principali estensioni GNOME che dovresti usare in questo momento
2019
Ecco $ 5 di Linux Mini PC per Internet of Things
2019
La guida completa per l'utilizzo di ffmpeg in Linux
2019