I migliori strumenti per prendere e modificare schermate in Linux

Qui ci sono diversi modi in cui puoi prendere screenshot e modificare gli screenshot aggiungendo testo, frecce, ecc. Le istruzioni e gli strumenti di screenshot citati sono validi per Ubuntu e altre importanti distribuzioni Linux.

Quando sono passato da Windows a Ubuntu come sistema operativo principale, la prima cosa che mi preoccupava era la disponibilità di strumenti di screenshot. Bene, è facile utilizzare le scorciatoie da tastiera predefinite per fare screenshot, ma con uno strumento autonomo, riesco ad annotare / modificare l'immagine mentre faccio lo screenshot.

In questo articolo, ti presenteremo i metodi / gli strumenti predefiniti (senza uno strumento di screenshot di terze parti) per fare uno screenshot mentre copriamo anche l'elenco dei migliori strumenti di screenshot disponibili per Linux.

Metodo 1: il modo predefinito per acquisire screenshot in Linux

Vuoi catturare l'immagine dell'intero schermo? Una regione specifica? Una finestra specifica?

Se vuoi semplicemente uno screenshot semplice senza annotazioni / funzioni di modifica fantasiose, le scorciatoie da tastiera predefinite faranno il trucco. Questi non sono specifici di Ubuntu. Quasi tutte le distribuzioni Linux e gli ambienti desktop supportano queste scorciatoie da tastiera.

Diamo un'occhiata all'elenco delle scorciatoie da tastiera che puoi utilizzare:

PrtSc - Salva una schermata dell'intero schermo nella directory "Immagini".

Maiusc + PrtSc - Salva uno screenshot di una regione specifica in Immagini.

Alt + PrtSc - Salva uno screenshot della finestra corrente su Immagini .

Ctrl + PrtSc - Copia lo screenshot dell'intero schermo negli appunti.

Maiusc + Ctrl + PrtSc - Copia negli appunti la schermata di una regione specifica.

Ctrl + Alt + PrtSc - Copia negli appunti la schermata della finestra corrente.

Come puoi vedere, prendere screenshot in Linux è assolutamente semplice con lo strumento screenshot predefinito. Tuttavia, se si desidera annotare immediatamente (o altre funzioni di modifica) senza importare lo screenshot in un'altra applicazione, è possibile utilizzare uno strumento di screenshot dedicato.

Metodo 2: prendi e modifica screenshot in Linux con Flameshot

Panoramica delle funzionalità

  • Annota (evidenzia, punta, aggiungi testo, inserisci)

  • Sfocare parte di un'immagine
  • Ritaglia la parte di un'immagine
  • Carica su Imgur
  • Apri screenshot con un'altra app

Flameshot è uno strumento di screenshot abbastanza impressionante che è arrivato su GitHub l'anno scorso.

Se stai cercando uno strumento screenshot che ti aiuti a annotare, sfocare, contrassegnare e caricare su imgur mentre sei attivamente mantenuto a differenza di alcuni strumenti di screenshot obsoleti, Flameshot dovrebbe essere quello da installare.

Non preoccupatevi, vi guideremo su come installarlo e configurarlo secondo le vostre preferenze.

Per installarlo su Ubuntu, devi solo cercarlo su Ubuntu Software center e installarlo. Nel caso in cui si desideri utilizzare il terminale, ecco il comando per esso:

sudo apt install flameshot 

Se si verificano problemi durante l'installazione, è possibile seguire le istruzioni di installazione ufficiali. Dopo l'installazione, è necessario configurarlo. Bene, puoi sempre cercarlo e avviarlo, ma se vuoi attivare lo strumento screenshot Flameshot utilizzando il tasto PrtSc, devi assegnare una scorciatoia da tastiera personalizzata.

Ecco come puoi farlo:

  • Vai alle impostazioni di sistema e naviga verso le impostazioni della tastiera.
  • Troverai tutte le scorciatoie da tastiera elencate qui, ignorale e scorri verso il basso. Ora troverai un pulsante + .
  • Fai clic sul pulsante "+" per aggiungere una scorciatoia personalizzata. Devi inserire quanto segue nei campi che ottieni:

    Nome: qualsiasi cosa tu voglia

    Comando: / usr / bin / flameshot gui

  • Infine, imposta la scorciatoia su PrtSc - che ti avviserà che la funzionalità di screenshot predefinita sarà disabilitata - quindi continua a farlo.

Per riferimento, il tuo campo di scelta rapida personalizzato dovrebbe apparire come questo dopo la configurazione:

Scorri la scorciatoia da tastiera con Flameshot

Metodo 3: prendi e modifica screenshot in Linux con Shutter

Panoramica delle caratteristiche:

  • Annota (evidenzia, punta, aggiungi testo, inserisci)

  • Sfocare parte di un'immagine
  • Ritaglia la parte di un'immagine

  • Carica su siti di hosting di immagini

Shutter è uno strumento di screenshot molto diffuso disponibile per tutte le principali distribuzioni Linux. Anche se sembra non essere più attivamente sviluppato, è comunque una scelta eccellente per la gestione degli screenshot.

Potresti incontrare alcuni bug / errori. Il problema più comune con Shutter su tutte le versioni di distribuzione Linux più recenti è che la possibilità di modificare gli screenshot è disabilitata per impostazione predefinita insieme all'indicatore dell'applet mancante. Ma non preoccupatevi, abbiamo una soluzione a questo. Devi solo seguire la nostra guida per correggere l'opzione di modifica disabilitata in Shutter e riportare l'indicatore dell'applet.

Dopo aver risolto il problema, puoi utilizzarlo per modificare gli screenshot in un batter d'occhio.

Per installare l'otturatore, puoi sfogliare il software center e scaricarlo da lì. In alternativa, puoi usare il seguente comando nel terminale per installare Shutter nelle distribuzioni basate su Ubuntu:

 sudo apt install shutter 

Come abbiamo visto con Flameshot, puoi scegliere di utilizzare l'avvio delle app per cercare Shutter e avviare manualmente l'applicazione, oppure puoi seguire lo stesso insieme di istruzioni (con un comando diverso) per impostare un collegamento personalizzato per attivare lo scatto quando premere il tasto PrtSc .

Se si intende assegnare una scorciatoia da tastiera personalizzata, è sufficiente utilizzare quanto segue nel campo di comando:

 shutter -f 

Metodo 4: Usa GIMP per prendere screenshot in Linux

Panoramica delle caratteristiche:

  • Funzionalità avanzate di modifica delle immagini (ridimensionamento, aggiunta di filtri, correzione del colore, aggiunta di livelli, ritaglio e così via).
  • Fai uno screenshot dell'area selezionata

Se ti capita di usare GIMP molto e probabilmente vuoi delle modifiche anticipate sui tuoi screenshot, GIMP sarebbe una buona scelta.

Dovresti averlo già installato, in caso contrario, puoi sempre andare al tuo centro software per installarlo. In caso di problemi nell'installazione, è sempre possibile fare riferimento al sito Web ufficiale per le istruzioni di installazione.

Per fare uno screenshot con GIMP, devi prima avviarlo e poi navigare attraverso File-> Crea-> Screenshot .

Dopo aver fatto clic sull'opzione screenshot, verrai accolto con un paio di modifiche per controllare lo screenshot. Questo è solo Fai clic su " Scatta " per acquisire lo screenshot e l'immagine apparirà automaticamente in GIMP, pronta per essere modificata.

Metodo 5: Catturare schermate in Linux usando gli strumenti della riga di comando

Questa sezione è strettamente riservata agli amanti dei terminali. Se ti piace usare il terminale, puoi utilizzare lo strumento di screenshot di GNOME o ImageMagick o Deepin Scrot - che viene introdotto nella maggior parte delle diffuse distribuzioni Linux.

Per fare istantaneamente uno screenshot, inserisci il seguente comando:

Screenshot GNOME (per utenti desktop GNOME)

 gnome-screenshot 

Per scattare uno screenshot con un ritardo, immettere il seguente comando (qui, 5 - è il numero di secondi che si desidera ritardare)

Lo screenshot di GNOME è uno degli strumenti predefiniti che esiste in tutte le distribuzioni con il desktop GNOME.

 gnome-screenshot -d -5 

ImageMagick

ImageMagick dovrebbe essere già preinstallato sul tuo sistema se stai usando Ubuntu, Mint o qualsiasi altra popolare distribuzione Linux. Nel caso in cui non ci sia, puoi sempre installarlo seguendo le istruzioni ufficiali di installazione (dalla fonte). In entrambi i casi, è possibile inserire quanto segue nel terminale:

 sudo apt-get install imagemagick 

Dopo averlo installato, puoi digitare i seguenti comandi per fare uno screenshot:

Per prendere lo screenshot dell'intero schermo:

 import -window root image.png 

Qui " image.png " è il nome che desideri per lo screenshot.

Per prendere lo screenshot di un'area specifica:

 import image.png 

Deepin Scrot

Deepin Scrot è uno strumento di screenshot basato su un terminale leggermente avanzato. Simile agli altri, dovresti già averlo installato. In caso contrario, installarlo tramite il terminale digitando:

 sudo apt-get install scrot 

Dopo averlo installato, segui le istruzioni qui sotto per fare uno screenshot:

Per fare uno screenshot di tutto lo schermo:

 scrot myimage.png 

Per fare uno screenshot della scena selezionata:

 scrot -s myimage.png 

Avvolgendo

Quindi, questi sono i migliori strumenti di screenshot disponibili per Linux. Sì, ci sono altri strumenti disponibili (come Spectacle per le distribuzioni basate su KDE), ma se finisci per confrontarli, gli strumenti sopra menzionati li renderanno più eclatanti.

Nel caso in cui trovi uno strumento di screenshot migliore di quelli menzionati nel nostro articolo, sentiti libero di farcelo sapere nei commenti qui sotto.

Inoltre, parlaci del tuo strumento di screenshot preferito!

Raccomandato

Come guardare le distribuzioni basate su Linux su Hulu On Arch
2019
Xenlism WildFire: Minimal Icon Theme per desktop Linux
2019
Midori: un browser Web open source leggero
2019