Bash-it: Bash Framework per rendere cool il tuo terminale

Breve: Bash : è un framework Bash basato sulla community per il mantenimento di vari script di shell, comandi personalizzati, alias e altro, e ti fa sembrare terminale e agisce in modo più efficace.

Tutti usiamo il terminale, più o meno, indipendentemente da quale distribuzione Linux usiamo. Ma hai mai pensato che l'aspetto predefinito fosse un po 'banale? O mai desiderato avere un po 'più di controllo sul flusso di lavoro del terminale? Oggi ti mostrerò il modo di migliorare la tua esperienza con il terminale.

Nota: questo articolo è destinato almeno agli utenti Linux di livello intermedio che conoscono bene Shell e la sua configurazione. I principianti possono provarlo a proprio rischio.

Cosa c'è sotto il terminale?

L'emulatore di terminale o terminale è solo un'interfaccia per interagire con la shell. Ora, in parole semplici, shell (o interprete della riga di comando) è un programma che usiamo per interagire con il sistema sottostante inserendo comandi.

Ci sono molte shell differenti per Linux. Ma la maggior parte delle diffuse distribuzioni Linux viene fornita con Bash come shell predefinita. Quindi, le probabilità sono davvero alte che stai usando Bash nel tuo terminale.

Per verificare se stai usando Bash, esegui il seguente comando e vedi se vedi YES:

[ -n "$(echo $BASH)" ] && echo YES || echo NO 

Ora che sai se stai usando Bash, passiamo all'argomento principale.

Bash-it

Bash: è un framework Bash per l'utilizzo, lo sviluppo e il mantenimento di vari script di shell, comandi personalizzati, alias e altro. È un progetto guidato dalla comunità su GitHub. Quindi, tutto ciò che trovi in ​​esso viene utilizzato e testato da migliaia di persone e sviluppato da molti contributori.

alias

Bash: viene fornito con un'enorme raccolta di alias utilizzati dalla comunità. Attualmente sono disponibili 32 script alias. Puoi abilitarli / disabilitarli tramite:

 bash-it enable alias apt bash-it disable alias git 

Completamento

Digitando l'intero comando ogni volta è doloroso. La maggior parte degli strumenti da riga di comando su Linux consente il completamento durante l'installazione. Quindi, se si scrivono prima due o tre lettere sul terminale e si preme TAB, viene completato automaticamente.

Ma non tutti hanno abilitato. Per molti strumenti da riga di comando, gli script di completamento sono scritti dagli sviluppatori della comunità piuttosto che dalla fonte ufficiale.

Bash-ha una collezione di quelli e ti dà un modo semplice per abilitarli / disabilitarli:

 bash-it enable completion ssh bash-it disable completion pip 

È necessario abilitare il completamento del sistema per caricare gli script di completamento forniti dal sistema e bash-it per il completamento del comando bash-it.

plugin

Bash: viene fornito con un sacco di plugin per vari strumenti e scopi. Attualmente sono disponibili 60 plugin. Generalmente i plugin possono contenere:

  • Funzioni di supporto per eseguire facilmente varie attività complesse. Ad esempio: estratto, git, rails, ssh ecc.
  • Inizializzazione e script di configurazione che preparano gli strumenti per essere pronti all'uso. Ad esempio: fasd, go, node, nvm, rbenv ecc.
  • Dipendenze da altre parti di bash-it. Ad es .: completamento alias, base, batteria ecc.

Il plug -in di completamento dell'alias deve essere abilitato affinché gli script di completamento funzionino correttamente. Inoltre, dovresti abilitare il plug-in di base poiché alcuni altri plugin dipendono da esso. I comandi per abilitare / disabilitare i plugin sono simili a quelli visti prima.

Temi

Questa è la parte interessante. Bash-it ha attualmente 57 temi per il prompt di Bash. Ecco come appare il prompt di Ubuntu vanilla Bash:

Terminale senza Bash-it

Ed è così che appare con il tema Bash-it:

Terminale con tema Bash-it & Brainy

I temi di Bash-it possono mostrare varie informazioni utili nel tuo prompt, come:

  • Repository Git e altre informazioni sul sistema di controllo della versione
  • Versione Python e Ruby
  • Tempo, informazioni sulla batteria e così via!

Cool, non è vero? Per impostare un tema, devi impostare il valore della variabile BASH_IT_THEME nel tuo file " .bashrc " in questo modo:

Impostazione del tema Bash-it

Script e temi personalizzati

Se vuoi caricare i tuoi script personalizzati con Bash-it, inserisci semplicemente gli script nella directory " ./custom/ " all'interno della cartella bash-it . Bash: caricherà tutti i file che terminano con " .bash " nel loro nome file.

Per quanto riguarda i temi personalizzati, la cartella del tema dovrebbe entrare nella directory " ./custom/themes/ ".

Ancora una volta, Bash-it è un progetto guidato dalla comunità, quindi se pensi che gli script saranno utili per la community, puoi considerare di contribuire al progetto principale su GitHub. È così che continuerà a crescere meglio.

Ora, vediamo come installare Bash-it.

Installazione di Bash-it

Il modo più semplice per installare Bash: sta eseguendo i seguenti comandi:

 git clone --depth=1 //github.com/Bash-it/bash-it ~/.bash-it cd ~/.bash-it ./install.sh 

Bash-it può essere usato e installato in vari modi. Per esempio:

  • Basta usare il repository clonato (mostrato sopra).
  • Forcela su GitHub, clonalo e modificalo come meglio credi.
  • Usalo con un gestore di dotfile, come - dotbot (questa è una discussione per un altro giorno).

Devi sperimentarlo per vedere come ti senti a tuo agio.

Per ulteriori informazioni, è possibile controllare il file README e Wiki. Anche la loro pagina GitHub ha un sacco di informazioni e istruzioni per usarlo.

Bash-it

Vale la pena provare?

Stai scherzando, vero? Ovviamente è. Potrebbe volerci un po 'per capire il flusso di lavoro con Bash-it. Ma, a lungo termine, aiuta molto.

Hai intenzione di fare un tentativo? Hai già provato Bash-it? Condividi i tuoi pensieri con noi.

Raccomandato

Programma di contabilità open source rilasciato GnuCash 3.0 con un nuovo strumento di importazione CSV Riscritto in C ++
2019
8 consigli e trucchi Vim che ti renderanno un utente Pro
2019
Come cambiare le applicazioni predefinite in Ubuntu
2019