Dopo che tutti l'hanno già fatto, Adobe ufficialmente ucciderà Flash nel 2020

Breve: è ufficialmente confermato. Adobe sta uccidendo il suo buggy plug-in di sicurezza da incubo per la sicurezza Flash per il 2020.

Apple è stata la prima a farlo circa otto anni fa e gradualmente altri giganti di internet come Google hanno seguito la causa per abbandonare Adobe Flash. Per anni Flash è stato un incubo per la sicurezza. Sebbene alcuni siti Web siano passati a alternative migliori come HTML5 e WebGL, il 17% dei siti Web su Internet continua a funzionare.

Ma sembra che Adobe abbia finalmente ascoltato le preghiere degli sviluppatori e dei sostenitori della tecnologia. In un post sul blog, Adobe espone il suo piano per ritirare Flash entro il 2020.

... in collaborazione con molti dei nostri partner tecnologici - tra cui Apple, Facebook, Google, Microsoft e Mozilla - Adobe sta pianificando la realizzazione di Flash end-of-life. In particolare, smetteremo di aggiornare e distribuire Flash Player alla fine del 2020 e incoraggeremo i creatori di contenuti a migrare qualsiasi contenuto Flash esistente in questi nuovi formati aperti.

Adobe ha cercato di creare una grandiosa eredità:

Adobe ha a lungo svolto un ruolo di leadership nel promuovere l'interattività e i contenuti creativi - dal video, ai giochi e altro ancora - sul web. Quando abbiamo visto la necessità di spingere i contenuti e l'interattività in avanti, abbiamo innovato per soddisfare tali esigenze. Dove non esisteva un formato, ne abbiamo inventato uno, come con Flash e Shockwave. E nel tempo, con l'evolversi del web, questi nuovi formati sono stati adottati dalla comunità, in alcuni casi hanno costituito la base per standard aperti e sono diventati una parte essenziale del web.

Questo annuncio significa che non ci sarà sviluppo su Flash dopo il 2020, il che significa anche che non ci saranno aggiornamenti su Flash e finirà il supporto per un numero di browser web.

Ciò significa anche che gli sviluppatori di giochi che si affidano a Flash dovrebbero iniziare a cercare formati alternativi. Infatti, Facebook ha già consigliato ai suoi sviluppatori di cambiare i loro giochi di FB in diversi formati.

In che modo inciderà sugli utenti Linux?

Gli utenti Linux hanno già avuto difficoltà con Adobe Flash Player. Anche se è possibile installare Flash Player su Ubuntu e altre distribuzioni, si incontrerebbero spesso problemi con i siti Web che chiedono di installare Flash Player.

Le cose intorno a Flash su Linux sono talmente fangose ​​che non è nemmeno possibile dire se Flash sia ufficialmente supportato su Linux o meno. Adobe non ha aggiornato Flash sulla versione Linux di Firefox per quattro lunghi anni, lasciandolo vulnerabile.

PepperFlashPlayer, un'implementazione di Adobe Flash Player di Google, è la migliore scommessa finora per gli utenti Linux per gestire Flash. Quindi, sì, che Flash sta per morire presto potrebbe solo dare sollievo agli utenti desktop di Linux.

Spero che Adobe realizzi la sua "Vision 2020".

Riposa all'inferno, Flash. Non ti mancherà. Non da me, almeno.

Raccomandato

Il framework AI Open Source di Facebook PyTorch è alla ricerca di Solid
2019
GalliumOS: la distribuzione Linux per i Chromebook
2019
Come chiudere le applicazioni in esecuzione nel telefono Ubuntu
2019