6 motivi per cui gli utenti Linux passano a BSD

Finora ho scritto diversi articoli su BSD per It's FOSS. C'è sempre almeno una persona nei commenti che chiede "Perché preoccuparsi di BSD?". Immagino che il modo migliore per rispondere sia scrivere un articolo sull'argomento.

Perché usare BSD su Linux?

In preparazione per questo articolo, ho chattato con diversi utenti di BSD, alcuni dei quali sono passati a BSD dopo aver usato Linux per anni. I punti in questo articolo sono basati sulle opinioni dei veri utenti di BSD. Questo articolo spera di offrire un diverso punto di vista.

1. BSD è più di un semplice kernel

Diverse persone hanno sottolineato che BSD offre un sistema operativo che è un grande pacchetto coeso per l'utente finale. Sottolineano che il nome "Linux" si riferisce solo al kernel. Una distro Linux è costituita dal suddetto kernel e da un numero di diverse applicazioni e pacchetti selezionati dal creatore di quella distribuzione. A volte l'installazione di nuovi pacchetti può causare incompatibilità, che causerà arresti anomali del sistema.

Un tipico BSD è costituito da un kernel e da tutti i pacchetti necessari per eseguire le operazioni. La maggior parte di questi pacchetti è attivamente sviluppata dal progetto. Ciò porta a un'integrazione più stretta e a una migliore reattività.

2. I pacchetti sono più affidabili

Parlando di pacchetti, un altro punto sollevato dagli utenti di BSD era l'affidabilità dei pacchetti. In Linux, i pacchetti sono disponibili da diverse fonti, alcune fornite da sviluppatori di distro e altre da terze parti. Ubuntu e altre distro hanno riscontrato problemi con malware nascosto in app di terze parti.

In BSD, tutti i pacchetti sono forniti da "un sistema centralizzato di pacchetti / porte con ogni pacchetto creato come parte di un singolo repository con sistemi di sicurezza in atto in ogni fase del processo". Ciò garantisce che un hacker non possa introdurre software dannoso in un'applicazione apparentemente sicura e presta alla stabilità a lungo termine di BSD.

3. Cambiamento lento = migliore stabilità a lungo termine

Se lo sviluppo fosse una gara, Linux sarebbe il coniglio e BSD la tartaruga. Anche la distro Linux più lenta rilascia una nuova versione almeno una volta all'anno (ad eccezione di Debian, ovviamente). Nel mondo BSD, le versioni principali richiedono più tempo. Ciò significa che ci si concentra di più sull'ottenere le cose giuste e poi spingerle verso l'utente.

Ciò significa anche che le modifiche al sistema operativo si verificano nel tempo. Il mondo di Linux ha sperimentato numerosi cambiamenti rapidi e importanti che ancora oggi sentiamo (tosse, systemD, tosse). Come con Debian, lunghi cicli di sviluppo aiutano BSD a testare nuove idee per assicurarsi che funzionino correttamente prima di renderle permanenti. Aiuta anche a produrre codice meno probabilità di avere problemi.

4. Linux è troppo disordinato

Nessuno degli utenti di BSD ha espresso questo punto apertamente, ma è stato suggerito da molte delle loro esperienze. Molti di loro sono rimbalzati dalla distro Linux alla distro Linux nella ricerca di uno che ha funzionato per loro. In molti casi, non potevano far funzionare tutto il loro hardware o software. Quindi, hanno deciso di provare BSD e tutto ha funzionato.

Quando si è trattato di scegliere quale BSD avrebbero usato, la scelta è stata abbastanza semplice. Ci sono solo una mezza dozzina di BSD che vengono attivamente sviluppati. Di questi BSD, ognuno ha uno scopo specifico. "Sicurezza OpenBSD, FreeBSD più desktop / server, NetBSD" funziona su qualsiasi cosa ", scalabilità e prestazioni di DragonFlyBSD." Nel frattempo, il mondo Linux è pieno di distro che aggiungono solo un tema o un pacchetto di icone a una distribuzione esistente. Il minor numero di progetti BSD implica una minore duplicazione degli sforzi e una maggiore attenzione generale.

5. Supporto ZFS

Un utente di BSD ha notato che uno dei motivi principali per cui è passato a BSD era ZFS. In effetti, quasi tutte le persone con cui ho parlato menzionavano il supporto ZFS su BSD come la ragione per cui non tornavano su Linux.

Questa è un'area in cui Linux perderà per il momento. Mentre OpenZFS è disponibile su alcune distribuzioni Linux, ZFS è integrato nei kernel BSD. Questo da solo significa che ZFS avrà prestazioni migliori su BSD. Mentre ci sono stati diversi tentativi per ottenere ZFS nel kernel di Linux, i problemi di licenza saranno risolti prima.

6. Licenza

C'era anche una divergenza di opinioni sulle licenze. L'idea generale sostenuta da molti è che la GPL non è veramente libera perché pone dei limiti su come si può fare uso del software. Alcuni pensano anche che la GPL sia "troppo ampia e difficile da interpretare, che può portare a problemi legali lungo la strada se una persona non sta attenta nello sviluppo di un prodotto con questa licenza".

D'altra parte, la licenza BSD ha solo tre clausole e consente a chiunque di "prendere il software, apportare modifiche e fare tutto ciò che si vuole con esso, ma offre anche protezione allo sviluppatore".

Conclusione

Questi sono solo alcuni dei motivi per cui le persone usano BSD su Linux. Se vuoi, puoi leggere alcuni degli altri commenti qui. Se sei un utente BSD e senti che ho perso qualcosa di importante, ti preghiamo di commentare qui sotto.

Se hai trovato questo articolo interessante, prenditi un minuto per condividerlo su social media, Hacker News o Reddit.

Raccomandato

Apple Mac OS X è open source ora
2019
Scarica bellissimi sfondi per la tua distribuzione Linux preferita
2019
Rilassati con suoni naturali usando il lettore musicale Ambient Noise in Ubuntu
2019