5 trucchi per ottenere di più da VLC Player in Linux

Breve: questo articolo ti mostra alcuni suggerimenti VLC esperti che ti aiuteranno a utilizzare questo fantastico video player per cause più grandi.

Suggerimenti VLC per ottenere di più da esso

Conosce VLC, l'onnipresente media player, fiore all'occhiello del progetto VideoLAN? VLC è uno strumento multipiattaforma e puoi installare facilmente VLC su Ubuntu o altre distribuzioni Linux. Esistono anche versioni per MacOS e Windows e persino versioni per il tuo telefono / pad / orologio con iOS o Android. Ma quello dopo è solo un video player. Ad ogni modo, questo è il caso d'uso principale del VLC. O non è vero?

In effetti, per il desktop, VLC è molto più di uno strumento per riprodurre i video memorizzati sul tuo disco rigido! Quindi, resta con me per un tour delle funzionalità meno conosciute di quel fantastico software.

1. Utilizzo di VLC per importare video da un dispositivo UPnP

Prima di parlare del supporto UPnP compilato in VLC, forse vale la pena dedicare del tempo a spiegare in poche parole cos'è UPnP.

Universal Plug and Play (UPnP) è un insieme di protocolli che consente ai dispositivi collegati di scoprire l'un l'altro la presenza sulla rete. UPnP mira a rendere plug'n'play i dispositivi di rete al fine di facilitare l'adozione da parte di utenti non specializzati. La ragione per cui dico che molti dispositivi audio-video di livello consumer ora supportano UPnP. A volte non è ovvio perché tale capacità è rinominata come DLNA - ma per il nostro scopo, copre principalmente le stesse cose.

Questo dispositivo di livello consumer può fungere da server multimediale DLNA / UPnP

VLC supporta UPnP. Sfortunatamente, al momento della stesura di questo VLC può funzionare solo come client UPnP. Non come un server UPnP. Ma questo è sufficiente se si desidera riprodurre da VLC alcuni contenuti memorizzati su un server UPnP esterno, proprio come un videoregistratore digitale compatibile o un apparecchio combinato DVD / BR / HDD.

La riproduzione di video da un dispositivo di rete UPnP è piuttosto intuitiva. Ma lo sapevi facendo clic con il tasto destro su uno stream che puoi copiare ("salva") da un dispositivo UPnP sul tuo dispositivo locale?

Devo ammettere sul mio sistema, funziona solo per i video registrati e non per i live streaming. Si tratta di un problema con il mio registratore HDD o con un limite VLC? Non posso dirlo con certezza, a proposito, se hai qualche informazione in più, non esitare a condividerlo con me usando la sezione commenti in fondo a questo articolo!

Come ulteriore trucco, dal momento che il mio registratore HDD utilizza HTTP come livello di trasporto, trovo molto utile utilizzare VLC per esplorare la gerarchia HDD e quindi utilizzare alcuni strumenti da riga di comando per scaricare e / o elaborare effettivamente il flusso. Trovo così più "batch friendly":

# Download raw stream data from my HDD curl //10.129.36.11:60001/AV-0-268435456-2-0-268435503-251953200_BDY \ -o stream.raw 
 # Transcode the stream from my HDD using `ffmpeg` ffmpeg -i //10.129.36.11:60001/AV-0-268435456-2-0-268435503-251953200_BDY \ -seekable 0 \ -codec:a copy \ -codec:v libx264 -preset fast -tune film \ out.mkv 

2. Utilizzo di VLC per transcodificare video

Nell'esempio precedente, ho usato ffmpeg per transcodificare un video dal mio registratore HDD. Ma in realtà, non hai bisogno di uno strumento esterno. VLC può farlo. E anche dalla riga di comando:

 cvlc //10.129.36.11:60001/AV-0-268435456-2-0-268435503-251953200_BDY \ --sout-x264-preset fast --sout-x264-tune film \ --sout "#transcode{vcodec=h264, acodec=copy}:file{dst=out.mp4}" \ vlc://quit 

3. Lettore VLC senza interfaccia

Hai notato nel comando precedente che ho usato il comando cvlc invece di vlc ? No, cvlc non è una forchetta. È solo un modo per eseguire VLC senza l'interfaccia utente grafica.

Ad esempio, se vuoi riprodurre alcuni video a schermo intero senza preoccuparti dell'interfaccia utente, digita semplicemente:

 cvlc --play-and-exit \ --fullscreen \ stream.raw 

Trovo che cvlc particolarmente utile quando uso VLC per l'elaborazione in batch o quando devo riprodurre video in "modalità kiosk". Pensa ad esempio a un display pubblicitario PoP / PoS in-store. Per quel compito, cvlc può essere un'alternativa a ffplay o mplayer .

4. Utilizzo di VLC per registrare acquisizioni dello schermo

VLC è un ottimo riproduttore video. Inoltre, come abbiamo appena visto, può anche scaricare e transcodificare video. Ma non sarebbe una soluzione video completa se non registrasse anche i video.

E lo ha fatto: usando VLC puoi registrare video da vari dispositivi di input come una webcam. O una scheda di sintonizzazione TV DVB-S2.

Ma c'è uno pseudo-dispositivo di input che attirerà in modo specifico la mia attenzione qui: il dispositivo "Desktop".

Quel dispositivo ti consente di catturare lo schermo del tuo computer proprio come se fosse un dispositivo di input video "reale". Questa è una buona opzione se si desidera registrare il desktop per un tutorial o uno screencast, ad esempio. L'unico vero svantaggio è che VLC non è attualmente in grado di registrare il cursore su Linux, quindi potrebbe non essere il miglior strumento di cattura dello schermo. Ma funziona.

Per registrare il tuo desktop usando VLC, apri la finestra di dialogo del dispositivo di acquisizione, modifica le impostazioni in base alle tue esigenze per l'input "Desktop" e ... premi ... "riproduci".

Ammetto che all'inizio era un po 'controintuitivo. Ma usando la VLC GUI, devi premere "play" per "aprire" il dispositivo. E solo dopo, puoi premere il pulsante "registra" per catturare il flusso.

Premi il pulsante di registrazione per registrare il flusso in riproduzione VLC

VLC ti dà accesso a una varietà di dispositivi di acquisizione: webcam, scheda DVB, ...

Con VLC puoi persino catturare il tuo desktop. Molto utile per screencast veloci!

Attenzione: su un vero sistema Debian Stretch / Sid Linux ho dovuto installare il pacchetto extra vlc-plugin-access-extra per farlo funzionare e sbarazzarsi della schermata "VLC non è in grado di aprire lo schermo MRL: // '" / "Open of` screen: // 'failed " errore.

Per quanto ne so, non vi è alcun feedback nell'interfaccia utente per notificare dove il file è effettivamente registrato. Sul mio sistema, va a ~/Videos/vlc-record--.avi .

Questo probabilmente può essere cambiato da qualche parte nelle preferenze VLC. Ma per quanto mi riguarda quando ho bisogno di questa funzionalità, preferisco usare la riga di comando che mi dà un maggiore controllo e può essere facilmente integrata come parte di uno script:

 cvlc screen:// \ --screen-fps=30\ --sout-x264-preset fast --sout-x264-tune animation \ --sout "#transcode{vcodec=h264, acodec=copy}:file{dst=out.mp4}" 

Non ti sembra familiare? Se lo fa, è vero: è quasi lo stesso comando che ho usato sopra per transcodificare un flusso dal mio registratore HDD.

Gli argomenti della riga di comando VLC sono piuttosto complessi e non approfondirò troppo l'argomento qui. Ma la cosa bella è che una volta che hai imparato alcuni comandi di base, puoi usarli qualunque sia la fonte del flusso.

5. Utilizzo di VLC per lo streaming di video

Giocatore, transcodificatore, registratore - l'elenco non sarebbe completo se non menzionassi "server". Abbiamo visto che VLC può fungere da client per visualizzare un flusso video di rete. E ho detto che non può essere usato come server DLNA. Ma supporta alcuni altri protocolli server, consentendo ai client remoti di recuperare e visualizzare un file video ospitato sul tuo computer.

Questo può essere utile ad esempio per guardare sul televisore del salotto un video disponibile sul laptop. O per trasmettere annunci pubblicitari da visualizzare sui vari schermi sparsi in qualche luogo pubblico.

Per qualche tempo, VideoLAN ha fornito lo strumento vls (VideoLAN Server) per lo scopo specifico. Ma VLS è stato fuso su VLC- e oggi VLS è deprecato e come tale non è stato mantenuto per anni.

Con VLC, puoi utilizzare la GUI per avviare lo streaming di video. Attraverso l'interfaccia "stream", sceglierai i video che vuoi condividere, quindi seleziona il tipo di condivisione che desideri utilizzare.

In questo esempio, intendevo fare lo streaming di video usando il protocollo HTTP poiché è universalmente supportato.

VLC può fungere anche da server

Per prima cosa devi selezionare l'elenco di video che vuoi condividere

Dopo aver fatto clic su "stream" nel passaggio precedente

Scegli le destinazioni del flusso. Nel mio caso

Imposta le opzioni corrispondenti alla destinazione scelta. Quindi premere Avanti.

Alla fine, scegli alcune opzioni di transcodifica. Può essere utile per ridurre l'utilizzo della larghezza di banda.

È tutto pronto. Puoi iniziare lo streaming ora.

Una bella cosa sulla procedura guidata VLC si trova nell'ultima schermata, con le effettive opzioni della riga di comando che consentono di avviare il server di streaming senza dover ripetere manualmente tutti i passaggi. Ciò consente di riutilizzare o adattare le impostazioni in un secondo momento e avviare un server di streaming VLC senza la supervisione dell'utente.

Questo è stato, in effetti, una fortuna quando ho provato quella funzione poiché ho dovuto modificare leggermente l'opzione del codec VLC per poter riprodurre correttamente il mio video. Più precisamente, ho dovuto usare MPEG 1 - Audio Layer 3 Codec (MP3) invece di MPEG 1 - Layer 2 Audio Codec) (mpga). Non chiedermi perché, ma quando transcodifica il mio file video su "MP2", i file transcodificati contenevano fino a 24 tracce audio vuote, mentre il file transcodificato "MP3" conteneva solo la traccia audio "giusta". Ancora una volta, se hai qualche idea su questo problema, sei più che benvenuto commentare questo articolo! Comunque:

 cvlc /path/to/my/file.mp4 \ --sout=#transcode{vcodec=h264, acodec=mp3, ab=128, channels=2, samplerate=44100}:http{mux=ffmpeg{mux=flv}, dst=:8181/movie} \ --sout-keep 

Ma devi capire che questo avvia un server di streaming . Non solo un file server . Ciò significa che, una volta che il server è attivo e in esecuzione, VLC inizia a "riprodurre" il flusso di input senza attendere la connessione dei client . In altre parole, se occorrono 5 minuti per avviare il client e connettersi al server, hai perso i primi 5 minuti del tuo film! Quindi probabilmente devi essere pronto sul lato client prima di avviare il server ...

 # display the video: vlc //addr.of.the.server:8181/movie ffplay //addr.of.the.server:8181/movie mplayer //addr.of.the.server:8181/movie 

È possibile trovare un elenco di protocolli supportati e la compatibilità dello stream sul sito Web VideoLAN: //www.videolan.org/streaming-features.html. Qui, ho usato il protocollo HTTP. Ma per applicazioni di streaming più complesse, ti invito invece a esplorare Real-time Transport Protocol (RTP). La cosa bella con RTP supporta il multicasting . Senza andare troppo in profondità nei dettagli, HTTP si basa sul protocollo TCP che è progettato per una comunicazione one-to-one affidabile (unicast). Mentre RTP è basato su UDP che è meno affidabile ma può essere utilizzato per comunicazioni one-to-many ([multicast]] (// en.wikipedia.org/wiki/Multicast)).

Detto semplicemente, quando si utilizza il protocollo HTTP, il server deve inviare i dati individualmente a ciascun client. Ciò significa che se si hanno 100 client, utilizzando il protocollo HTTP, VLC deve inviare ogni pacchetto di dati 100 volte. Una volta per ogni cliente connesso. Tuttavia, con RTP è possibile utilizzare un indirizzo multicast e lo stesso pacchetto può essere instradato a più client contemporaneamente. Se si hanno 100 client connessi allo stesso indirizzo multicast, il server VLC deve inviare ogni pacchetto di dati solo una volta. All'indirizzo multicast. E l'infrastruttura LAN (router, switch) si assume la responsabilità di inviare quel pacchetto a tutti i client. Ovviamente, questo riduce l'utilizzo della larghezza di banda e il carico del server.

HTTP, RTP unicast e RTP multicast sono attualmente gli unici tre protocolli di streaming supportati da VLC.

 # Start VLC as a multicast RTP server cvlc -vvv ~/some-video.avi \ --sout='#transcode{vcodec=h264, acodec=mp3, ab=128, channels=2, samplerate=44100}:rtp{mux=ts, dst=224.0.0.10, port=1234}'\ --sout-keep 

Le funzionalità di streaming VLC sono piuttosto mature e grazie alla transcodifica è possibile riprodurre in streaming quasi tutti i file video. Detto questo, se si prevede di utilizzare la funzione di streaming su base regolare, si consiglia di considerare l'elaborazione dei file in anticipo, eventualmente utilizzando uno strumento più specializzato come ffmpeg . Non solo questo ridurrà il carico sul server rispetto alla transcodifica in tempo reale, ma in più i file di transcodifica contenenti diverse tracce audio o video con VLC possono essere impegnativi.

5. Ottenere aiuto con VLC

Potresti aver notato che ho menzionato più volte ffmpeg . Uno dei motivi per cui mi piace particolarmente questo strumento è la grande documentazione associata a quel progetto.

Non c'è offesa nel dire che la documentazione VLC è molto meno ... ehm ... "esaustiva" della sua controparte ffmpeg . Una caratteristica che ho effettivamente scoperto (e usato!) Durante la scrittura di questo articolo è l'aiuto in linea disponibile per i vari moduli VLC. Ad esempio, abbiamo utilizzato in precedenza - tra gli altri - i moduli transcode e HTTP. Puoi ottenere (alcuni) aiuto sulle varie opzioni supportate da quei moduli usando i seguenti comandi:

 vlc -p transcode --advanced vlc -p http --advanced 

Anche questo aiuto in linea non è molto dettagliato. Ma per lo meno, dopo averlo usato, hai qualche indizio sulle parole chiave da digitare nel tuo motore di ricerca preferito!

Weatherwax, Scuotivento e gli altri

Il mio ultimo "trucco" VLC non è davvero un trucco. Ma non concluderei questo articolo senza menzionare i nomi delle versioni di VLC.

Sto usando ora VLC "Weatherwax" (v2.2.x). E la mia prima esperienza VLC risale probabilmente a "The Luggage" (v1.1.x). Se vi siete mai chiesti da dove vengono questi nomi di uscite di fantasia, in realtà sono nomi di personaggi iconici della serie di libri Discworld di Terry Pratchett († 2015). Essendo la prima versione rilasciata dopo la sua morte, VLC 2.2.1 è stato chiamato in codice "Terry Pratchett" come omaggio.

Come hai notato, esplorando VLC al di là delle sue funzionalità di base, siamo passati a una zona con un indice magico elevato . E abbiamo a malapena graffiato la superficie. Ci sono ancora molte cose da dire su questo strumento. Se dalla tua parte, conosci alcuni fantastici trucchi VLC o hai riscontrato casi d'uso originali, non esitare a condividerlo con noi utilizzando la sezione commenti qui sotto. È lì esattamente per quello scopo!

Raccomandato

Il framework AI Open Source di Facebook PyTorch è alla ricerca di Solid
2019
GalliumOS: la distribuzione Linux per i Chromebook
2019
Come chiudere le applicazioni in esecuzione nel telefono Ubuntu
2019