20 suggerimenti e trucchi per il comando Linux che ti consentiranno di risparmiare un sacco di tempo

Breve : Ecco alcuni piccoli ma utili comandi di Linux, trucchi dei terminali e scorciatoie che ti faranno risparmiare un sacco di tempo mentre lavori con la linea di comando di Linux.

Hai mai incontrato un momento in cui vedi il tuo collega che usa alcuni semplici comandi di Linux per compiti che ti portano via parecchie sequenze di tasti? E quando hai visto che eri come, "Wow! Non sapevo che avrebbe potuto essere fatto così facilmente ".

In questo articolo, ti mostrerò alcuni trucchi per i comandi di Linux che ti faranno risparmiare un sacco di tempo e, in alcuni casi, da un sacco di frustrazione. Non solo i tuoi amici o colleghi ti "stupiranno", ma ti aiuteranno anche ad aumentare la tua produttività in quanto avrai bisogno di un minor numero di tasti e anche meno clic del mouse.

Non è che questi siano suggerimenti di Linux solo per i principianti. Le probabilità sono che anche gli utenti Linux esperti troveranno alcune gemme nascoste che non erano a conoscenza nonostante usassero Linux per tutti questi anni.

In ogni caso, impari Linux per esperienza, sia tua sia di qualcun altro :)

Raffinati trucchi per Linux per risparmiare tempo e aumentare la produttività

Potresti già conoscere alcuni di questi suggerimenti per i comandi di Linux o forse tutti. In entrambi i casi, siete invitati a condividere i vostri trucchi preferiti nella sezione dei commenti.

Alcuni di questi suggerimenti dipendono anche da come è configurata la shell. Cominciamo!

0. Utilizzo della scheda per il completamento automatico

Inizierò con qualcosa di veramente ovvio e tuttavia molto importante: il completamento delle schede.

Quando inizi a digitare qualcosa nel terminale Linux, puoi premere il tasto Tab e suggerirà tutte le opzioni possibili che iniziano con la stringa che hai digitato finora.

Ad esempio, se stai tentando di copiare un file denominato my_best_file_1.txt, puoi semplicemente digitare "cp m" e premere il tasto "tab" per visualizzare le possibili opzioni.

Usa la scheda per il completamento automatico

È possibile utilizzare la scheda anche nel completamento dei comandi.

1. Tornare all'ultima directory di lavoro

Supponiamo di finire in un lungo percorso di directory e poi ti sposti in un'altra directory in un percorso completamente diverso. E poi ti rendi conto che devi tornare alla directory precedente in cui ti trovavi. In questo caso, tutto ciò che devi fare è digitare questo comando:

cd - 

Questo ti riporterà nell'ultima directory di lavoro. Non è necessario digitare il lungo percorso della directory o copiarlo più.

Passa facilmente da una directory all'altra

2. Torna alla home directory

Questo è troppo ovvio. Puoi usare il comando qui sotto per passare alla tua directory home da qualsiasi punto della riga di comando di Linux:

 cd ~ 

Tuttavia, puoi anche usare solo cd per tornare alla home directory:

 cd 

Le più moderne distribuzioni Linux hanno la shell preconfigurata per questo comando. Salva almeno due sequenze di tasti qui.

Sposta in Home il più rapidamente possibile

3. Elencare il contenuto di una directory

Devi indovinare qual è il trucco nel comando per elencare il contenuto di una directory. Tutti sanno usare ls -l per questo scopo.

E questa è la cosa. La maggior parte delle persone usa ls -l per elencare il contenuto della directory, mentre lo stesso può essere fatto con il seguente comando:

 ll 

Di nuovo, questo dipende dalle distribuzioni Linux e dalla configurazione della shell, ma è probabile che sarete in grado di usarlo nella maggior parte delle distribuzioni Linux.

Usare ll invece di ls -l

4. Esecuzione di più comandi in un unico comando

Supponi di dover eseguire più comandi uno dopo l'altro. Aspetti che il primo comando finisca di funzionare e poi esegui il prossimo?

Puoi usare il ';' separatore per questo scopo. In questo modo, puoi eseguire un numero di comandi in una riga. Non c'è bisogno di aspettare che i comandi precedenti finiscano la loro attività.

 command_1; command_2; command_3 

5. Esecuzione di più comandi in un unico comando solo se il comando precedente ha avuto esito positivo

Nel comando precedente, hai visto come eseguire diversi comandi in un unico comando per risparmiare tempo. Ma cosa succede se devi assicurarti che i comandi non falliscano?

Immagina una situazione in cui vuoi creare un codice e poi se la compilazione ha avuto successo, esegui la marca?

Puoi usare && separator per questo caso. && si assicura che il prossimo comando venga eseguito solo quando il comando precedente ha avuto successo.

 command_1 && command_2 

Un buon esempio di questo comando è quando si usa sudo apt update e sudo apt upgrade per aggiornare il sistema.

6. Cerca e usa facilmente i comandi che hai usato in passato

Immagina una situazione in cui hai usato un comando lungo un paio di minuti / ore fa e devi usarlo di nuovo. Il problema è che non puoi più ricordare il comando esatto.

La ricerca inversa è il tuo salvatore qui. È possibile cercare il comando nella cronologia utilizzando un termine di ricerca.

Basta usare i tasti ctrl + r per avviare la ricerca inversa e digitare alcune parti del comando. Guarderà nella cronologia e mostrerà i comandi che corrispondono al termine di ricerca.

 ctrl+r search_term 

Per impostazione predefinita, mostrerà solo un risultato. Per visualizzare più risultati corrispondenti al termine di ricerca, sarà necessario utilizzare di nuovo ctrl + r. Per uscire dalla ricerca inversa, basta usare Ctrl + C.

Ricerca inversa nella cronologia dei comandi

Nota che in alcune shell Bash, puoi usare anche i tasti Pagina Su e Giù con il tuo termine di ricerca e completerà automaticamente il comando.

7. Sblocca il tuo terminale Linux da accidentale Ctrl + S

Probabilmente hai l'abitudine di usare Ctrl + S per salvare. Ma se lo usi nel terminale Linux, avrai un terminale congelato.

Non ti preoccupare, non devi chiudere il terminale, non più. Basta usare Ctrl + Q e puoi usare di nuovo il terminale.

 ctrl+Q 

8. Sposta all'inizio o alla fine della riga

Supponiamo che tu stia scrivendo un comando lungo e a metà strada ti accorgi di dover cambiare qualcosa all'inizio. Dovresti usare diversi tasti freccia a sinistra per spostarti all'inizio della linea. E allo stesso modo per andare alla fine della linea.

Puoi usare i tasti Home e Fine qui, ovviamente, ma in alternativa puoi usare Ctrl + A per andare all'inizio della riga e Ctrl + E per andare alla fine.

Sposta all'inizio o alla fine della riga

Trovo più comodo rispetto all'uso dei tasti home e end, soprattutto sul mio portatile.

9. Lettura di un file di registro in tempo reale

Nelle situazioni in cui è necessario analizzare i registri mentre l'applicazione è in esecuzione, è possibile utilizzare il comando tail con l'opzione -f.

 tail -f path_to_Log 

Puoi anche usare le normali opzioni di grep per visualizzare solo quelle linee che sono significative per te:

 tail -f path_to_log | grep search_term 

Puoi anche usare l'opzione F qui. Ciò manterrà la coda in esecuzione anche se il file di registro viene eliminato. Quindi, se il file di registro viene creato nuovamente, tail continuerà la registrazione.

10. Leggere i registri compressi senza estrarre

I registri del server sono generalmente compressi con gzip per risparmiare spazio su disco. Crea un problema per lo sviluppatore o sysadmin che analizza i log. Potrebbe essere necessario scparlo sul tuo locale e quindi estrarlo per accedere ai file perché, a volte, non hai i permessi di scrittura per estrarre i log.

Per fortuna, i comandi z ti salvano in tali situazioni. I comandi z forniscono alternative dei normali comandi che si utilizzano per gestire file di registro come less, cat, grep ecc.

Quindi ottieni zless, zcat, zgrep ecc e non devi nemmeno estrarre esplicitamente i file compressi. Si prega di fare riferimento al mio precedente articolo sull'utilizzo di comandi z per veri registri compressi in dettaglio.

Questa è stata una delle scoperte segrete che mi ha fatto guadagnare un caffè dal mio collega.

11. Usa meno per leggere i file

Per vedere il contenuto di un file, cat non è l'opzione migliore soprattutto se si tratta di un file di grandi dimensioni. comando cat mostrerà l'intero file sul tuo schermo.

Puoi usare Vi, Vim o altri editor di testo basati su terminali, ma se vuoi solo leggere un file, meno comandi è una scelta migliore.

 less path_to_file 

Puoi cercare termini in meno, spostare per pagina, visualizzare con numeri di linea, ecc.

12. Riutilizzare l'ultimo elemento del comando precedente con! $

L'utilizzo dell'argomento del comando precedente è utile in molte situazioni.

Di 'che devi creare una directory e poi andare nella directory appena creata. Lì puoi usare le opzioni! $.

Usa! $ Per usare l'argomento dell'ultimo comando

Un modo migliore per fare lo stesso è usare alt +. . Puoi usare . un numero di volte per mescolare tra le opzioni degli ultimi comandi.

13. Riutilizza il comando precedente nel comando presente con !!

Puoi chiamare l'intero comando precedente con !!. Ciò è particolarmente utile quando devi eseguire un comando e rendersi conto che ha bisogno dei privilegi di root.

Un rapido sudo !! salva molte sequenze di tasti qui.

Uso !! usare l'ultimo comando come argomento

14. Utilizzare l'alias per correggere errori di battitura

Probabilmente già sai cos'è un comando alias in Linux. Quello che puoi fare è usarlo per correggere errori di battitura.

Ad esempio, è possibile digitare erroneamente grep come gerp. Se metti un alias nella tua bascr in questo modo:

 alias gerp=grep 

In questo modo non dovrai ridigitare di nuovo il comando.

15. Copia incolla nel terminale Linux

Questo è leggermente ambiguo perché dipende dalle distribuzioni Linux e dalle applicazioni terminali. Ma in generale, dovresti essere in grado di copiare i comandi di incolla con queste scorciatoie:

  • Selezionare il testo da copiare e fare clic con il tasto destro del mouse per incollare (funziona in Putty e altri client SSH Windows)
  • Selezionare il testo per la copia e il tasto centrale (pulsante di scorrimento sul mouse) per incollare
  • Ctrl + Maiusc + C per copiare e Ctrl + Maiusc + V per incollare

16. Uccidi un comando / processo in esecuzione

Questo è forse troppo ovvio. Se è presente un comando in esecuzione in primo piano e si desidera uscire, è possibile premere Ctrl + C per interrompere il comando in esecuzione.

17. Utilizzo del comando yes per comandi o script che richiedono una risposta interattiva

Se sono presenti comandi o script che richiedono l'interazione dell'utente e si sa che è necessario immettere Y ogni volta che richiede un input, è possibile utilizzare il comando Sì.

Basta usarlo nel modo seguente:

 yes | command_or_script 

18. Svuota un file senza cancellarlo

Se vuoi solo svuotare il contenuto di un file di testo senza cancellare il file stesso, puoi usare un comando simile a questo:

 > filename 

19. Trova se ci sono file contenenti un particolare testo

Ci sono molti modi per cercare e trovare nella riga di comando di Linux. Ma nel caso in cui tu voglia vedere solo se ci sono file che contengono un particolare testo, puoi usare questo comando:

 grep -Pri Search_Term path_to_directory 

Vi consiglio caldamente di padroneggiare il comando find.

20. Utilizzo della guida con qualsiasi comando

Concluderò questo articolo con un altro "trucco" ovvio e tuttavia molto importante, utilizzando la guida con un comando o uno strumento da riga di comando.

Quasi tutti gli strumenti di comando e riga di comando sono dotati di una pagina di aiuto che mostra come utilizzare il comando. Spesso l'uso della guida ti dirà l'utilizzo di base dello strumento / comando.

Basta usarlo in questo modo:

 command_tool --help 

I tuoi trucchi preferiti per la linea di comando di Linux?

Non ho deliberatamente incluso comandi come il cazzo perché quelli non sono comandi standard che troverai ovunque. I trucchi qui discussi dovrebbero essere utilizzabili quasi in tutte le distribuzioni e shell di Linux senza la necessità di installare un nuovo strumento.

So che ci sono più trucchi per i comandi di Linux per risparmiare tempo nel terminale. Perché non condividere alcune delle tue esperienze con Linux e condividere il tuo miglior trucco con il resto della comunità qui? La sezione commenti qui sotto è a tua disposizione.

Raccomandato

10 consigli killer per velocizzare Ubuntu Linux
2019
Nascondi le cartelle e mostra i file nascosti in Ubuntu Linux
2019
TrueOS: una semplice distribuzione BSD per gli utenti desktop
2019