13 cose da fare dopo l'installazione di Ubuntu 17.04

Breve: Questo articolo ti mostra le cose essenziali da fare dopo aver installato Ubuntu 17.04 per darti un'esperienza migliore e fluida con Ubuntu 17.04 appena installato.

Ubuntu 17.04 sta bussando alla porta. A questo punto, è necessario aver visto le nuove funzionalità di Ubuntu 17.04 e se si sta provando con una nuova installazione, ecco alcune cose da fare dopo aver installato Ubuntu 17.04 che renderà la tua vita migliore.

Cose da fare dopo l'installazione di Ubuntu 17.04

L'ho già sostenuto e lo ripeto. Cosa fare dopo aver installato Ubuntu 17.04 differisce da persona a persona. Se ti piace la grafica, ti piacerebbe installare molti strumenti grafici Linux. Se ti piacciono i giochi Linux, potresti cercare di installare più giochi Linux e configurare la tua scheda grafica per questo.

Quello che cerco di fare in questa lista per lo più generica è mettere giù cose che potrebbero essere utili per quasi tutti. Questi passaggi menzionati qui sono sicuramente utili per la maggior parte degli utenti di Ubuntu.

1. Aggiorna il tuo sistema

Rendilo una regola empirica. Fai una nuova installazione di Ubuntu, aggiorni il sistema. Mentre può sembrare strano perché hai appena installato il sistema operativo, ma fidati di me su questo, è necessario cercare gli aggiornamenti.

Ho sperimentato che se non si aggiorna il sistema, si potrebbero riscontrare problemi durante il tentativo di installare un nuovo programma.

Premere il tasto Super (tasto Windows) per andare a Unity Dash e cercare Software Updater. Esegui questo programma. Cercherà aggiornamenti disponibili. Installali.

In alternativa, puoi usare il seguente comando nel terminale (Ctrl + Alt + T):

sudo apt update && sudo apt upgrade 

2. Abilitare i repository di partner Canonical

Un'altra regola empirica, almeno per me, è di abilitare i repository di Canonical Partner. Ubuntu ha un numero di software disponibile dai suoi repository. Puoi vedere quando apri Ubuntu Software Center.

Ma ottieni ancora più software se attivi i repository di Canonical Partner. Questo repository aggiuntivo è costituito da software di terze parti, spesso software proprietario come Skype.

Vai a Unity Dash e cerca Software e aggiornamenti:

Aprilo e sotto la scheda Altro software, controlla l'opzione di Canonical Partners .

Richiederà la tua password e aggiornerà le fonti del software. Ora se guardi in Software Center, troverai più applicazioni da installare.

3. Installa i codec multimediali

Di default, Ubuntu non fornisce un numero di codec a causa di problemi di copyright. Tuttavia, fornisce un modo semplice per installare questi codec multimediali in modo da poter riprodurre MP3, MPEG4 e una serie di altri formati multimediali.

Puoi installare quei codec multimediali grazie al pacchetto Ubuntu Restricted Extra. Clicca sul link qui sotto per installarlo dal Software Center.

Installa Ubuntu Restricted Extras

In alternativa, utilizzare il comando seguente per installarlo:

 sudo apt-get install ubuntu-restricted-extras 

4. Installare driver aggiuntivi

Di default, Ubuntu supporta la maggior parte della grafica moderna e dell'hardware wireless. Viene fornito con driver gratuiti e open source.

Tuttavia, a volte, i driver proprietari offrono prestazioni migliori. Non ti preoccupare, non sei lasciato a indovinare se devi installare driver aggiuntivi o dove trovarli. Ubuntu fornisce un modo più semplice per farlo.

Apri lo strumento "Software e aggiornamenti" da Unity Dash. Fare clic sulla scheda "Driver aggiuntivi" e verificare se sono disponibili driver aggiuntivi per il proprio sistema. Se sì, fare clic su di esso per installarlo.

5. Installa il software da Ubuntu Software Center

Una volta aggiornato il sistema e installato i codec, è necessario installare il software spree. Se hai mai usato Ubuntu, potresti già saperlo. Ma se sei piuttosto nuovo ad esso, ti suggerisco di leggere questa dettagliata guida per principianti all'installazione del software in Ubuntu.

È possibile aprire il Software Center per cercare il software da installare in questo strumento grafico.

In alternativa, se sai cosa stai per installare basta digitare il comando sudo apt install per installarlo.

Dipende da te, ma posso sicuramente suggerire alcune applicazioni che sono nella mia lista di cose da fare dopo aver installato Ubuntu 17.04 .

  • VLC media player per video
  • GIMP : alternativa a Photoshop per Linux
  • Shutter - Applicazione Screenshot
  • Calibre : strumento di gestione di eBook
  • Chromium : browser web open source

6. Installa il programma di installazione del pacchetto Gdebi

È probabile che tu stia installando del software dal web scaricando i file eseguibili .deb (simili ai file .exe in Windows). Gdebi è un'applicazione che viene utilizzata per installare pacchetti DEB. È leggero e gestisce le dipendenze in modo migliore rispetto al Software Center predefinito.

Sebbene sia facoltativo, ti consiglio di installare Gdebi e renderlo predefinito per l'installazione di file .deb nel tuo sistema. Ti farà risparmiare un sacco di mal di testa a lungo termine, credimi su questo.

Puoi installare Gdebi tramite Software Center cliccando sul link sottostante:

Installa Gdebi

Oppure, se sei come me, andrai per la linea di comando dell'installazione del software:

 sudo apt-get install gdebi 

7. Installa il software dal web

Abbiamo visto l'installazione di applicazioni da Software Center. Ma scoprirai che molti fornitori di software forniscono le loro applicazioni in pacchetti DEB. Questi pacchetti DEB possono essere scaricati dal loro sito Web ufficiale e possono essere installati facendo doppio clic su di esso.

Alcuni dei principali software che scarica e installa dal web sono:

  • Browser web Chrome
  • Strumento di comunicazione lento
  • Servizio di archiviazione cloud Dropbox
  • Skype (la nuova versione beta)

8. Cambia l'aspetto di Ubuntu 17.04

La personalizzazione è un punto di forza di Ubuntu. È possibile ottenere più opzioni per la personalizzazione se si utilizzano applicazioni dedicate come Unity Tweak Tool.

È possibile installarlo tramite il Centro software facendo clic sul collegamento seguente:

Installa Unity Tweak Tool

In alternativa, puoi usare il comando seguente per installarlo:

 sudo apt install unity-tweak-tool 

Una volta installato, puoi installare nuovi temi e icone. Puoi anche spostare il pulsante di avvio di Unity in fondo. Puoi fare anche molte altre cose. L'ho lasciato a te per esplorarlo.

9. Installa alcuni indicatori a portata di mano

Sono un grande fan delle applet di indicatori. Forniscono accesso rapido a una serie di utilità.

Prendi l'indicatore sotto per esempio. Con questa pratica utility puoi accedere rapidamente al blocco numero, al blocco maiuscole e al blocco scorrimento.

Dovresti fare riferimento a questo elenco di migliori applet di indicatori per Ubuntu.

10. Prolunga la batteria ed evita il surriscaldamento

Uno dei modi migliori per prevenire il surriscaldamento nei laptop Linux è utilizzare TLP. Questo tipo di installazione e dimenticanza si interroga sul controllo della temperatura della CPU e prolungando così la durata della batteria del sistema a lungo termine.

Puoi installarlo utilizzando il comando seguente in un terminale:

 sudo apt install tlp tlp-rdw 

Una volta installato, esegui il comando seguente per avviarlo:

 sudo tlp start 

Nessuna necessità di modifiche alla configurazione. Verrà avviato automaticamente ad ogni avvio e ottimizzato il consumo energetico del sistema.

11. Salva i tuoi occhi con Redshift

Un altro dei miei strumenti preferiti. Mantenere gli occhi al sicuro durante la notte dallo schermo del computer è molto importante. Ridurre la luce blu riduce effettivamente l'affaticamento degli occhi.

Per utilizzare questa funzione come il nightshift, preferisco il Redshift. Puoi installarlo cliccando sul link sottostante:

Installa Redshift

In alternativa, puoi usare il comando qui sotto:

 sudo apt-get install redshift redshift-gtk 

Puoi aggiungerlo facilmente alle applicazioni di avvio.

12. Installare un ottimizzatore di sistema

Mantenere pulito Ubuntu fa bene alla salute del tuo sistema. Ho discusso alternative CCleaner per Ubuntu in passato, ma ultimamente, Stacer è diventato il mio strumento preferito per la pulizia e l'ottimizzazione del sistema Ubuntu.

13. Prova Unity 8

A questo punto sai già che Ubuntu sta per abbandonare Unity e passerà a GNOME con Ubuntu 18.04. Ciò significa che non vedremo una versione di Ubuntu con Unity 8 come ambiente desktop predefinito.

Tuttavia, Unity8 insieme al server di visualizzazione Mir è disponibile in Ubuntu 17.04. Puoi provarlo scegliendo per Unity8 nella schermata di accesso. Devo avvertirti che Unity8 non è affatto stabile e incontrerai immediatamente una serie di problemi.

Puoi scegliere tra Unity 7 e Unity 8 in Ubuntu 17.04

Tu dici?

Questo è praticamente il mio elenco di cose da fare dopo aver installato Ubuntu 17.04 . Qual è il tuo? Fai qualche cosa specifica dopo una nuova installazione di Ubuntu? Condividi con il resto di noi nella sezione commenti qui sotto.

Raccomandato

La comunità albanese open source si prepara per OSCAL'17
2019
Linux Foundation presenta un accordo di licenza Open Source per la condivisione dei dati
2019
Goditi Netflix? Dovresti ringraziare FreeBSD
2019