12 cose da fare dopo l'installazione di Linux Mint 19

Linux Mint è una delle migliori distribuzioni Linux per i nuovi utenti. Funziona abbastanza bene fuori dalla scatola. Tuttavia, ci sono alcune cose da fare raccomandate dopo aver installato Linux Mint per la prima volta.

In questo articolo, condividerò alcuni suggerimenti basilari ma efficaci che renderanno la tua esperienza Linux Mint ancora migliore. Se segui queste best practice, avrai un sistema più user-friendly.

Cose da fare dopo l'installazione di Linux Mint 19 Tara

Sto usando l'edizione di Linux Mint 19 Cinnamon mentre scrivo questo articolo, quindi alcuni dei punti in questa lista sono specifici di Mint Cinnamon. Ma questo non significa che non puoi seguire questi suggerimenti sulle edizioni Xfce o MATE.

Un altro disclaimer è che questo è solo alcune raccomandazioni dal mio punto di vista. In base ai tuoi interessi e requisiti, potresti fare molto di più di quello che suggerisco qui.

Detto questo, vediamo le cose migliori da fare dopo aver installato Linux Mint 19.

1. Aggiorna il tuo sistema

Questa è la prima cosa da fare dopo una nuova installazione di Linux Mint o di qualsiasi distribuzione Linux. Ciò garantisce che il tuo sistema disponga di tutti gli ultimi aggiornamenti software e di sicurezza. Puoi aggiornare Linux Mint andando su Menu-> Update Manager.

Puoi anche usare un semplice comando per aggiornare il tuo sistema:

sudo apt update && sudo apt upgrade -y 

2. Creare istantanee di sistema

Linux Mint 19 raccomanda di creare istantanee di sistema usando l'applicazione Timeshift. È integrato con il gestore aggiornamenti. Questo strumento creerà istantanee di sistema, quindi se si desidera ripristinare la menta a uno stato precedente, si potrebbe facilmente farlo. Questo ti aiuterà nello sfortunato evento di un sistema rotto.

Crea istantanee di sistema in Linux Mint 19

È FOSS ha un articolo dettagliato sull'utilizzo di Timeshift. Consiglio di leggerlo per conoscere dettagliatamente Timeshift.

3. Installa i codec

Vuoi riprodurre MP3, guardare video in MP $ e altri formati o riprodurre DVD? Devi installare i codec. Linux Mint fornisce un modo semplice per installare questi codec in un pacchetto chiamato Mint Codecs.

È possibile installarlo dalla schermata di benvenuto o dal software manager.

Puoi anche usare questo comando per installare i codec multimediali in Linux Mint:

 sudo apt install mint-meta-codecs 

4. Installa software utile

Una volta configurato il sistema, è ora di installare alcuni software utili per l'utilizzo quotidiano. Linux Mint viene fornito con una serie di applicazioni preinstallate e centinaia o forse migliaia di applicazioni sono disponibili nel Software Manager. Devi solo cercarlo.

In effetti, ti consiglio di affidarti a Software Manager per le tue esigenze applicative.

Se vuoi sapere quale software dovresti installare, ti consiglierò alcune utili applicazioni Linux:

  • VLC per video
  • Google Chrome per la navigazione web
  • Otturatore per screenshot e modifica rapida
  • Spotify per lo streaming di musica
  • Skype per la comunicazione video
  • Dropbox per lo storage cloud
  • Atom per la modifica del codice
  • Kdenlive per il video editing su Linux
  • Screen recorder Kazam

Per vostra informazione, non tutte queste applicazioni consigliate sono open source.

5. Impara ad usare Snap [Per utenti da intermedio ad avanzato]

Snap è un formato di packaging universale da Ubuntu. È possibile installare facilmente un numero di applicazioni tramite i pacchetti Snap. Sebbene Linux Mint sia basato su Ubuntu, non fornisce il supporto Snap di default. Mint usa invece Flatpak, un altro formato di packaging universale di Fedora.

Mentre Flatpak è integrato nel Software Manager, non è possibile utilizzare gli Snap nello stesso modo. È necessario utilizzare i comandi Snap qui. Se sei a tuo agio con la riga di comando, troverai che è facile da usare. Con Snap, è possibile installare alcuni software aggiuntivi che non sono disponibili nel Software Manager o nel formato DEB.

Per abilitare il supporto Snap, usa il comando seguente:

 sudo apt install snapd 

È possibile fare riferimento a questo articolo per sapere come utilizzare i comandi di snap.

6. Installa KDE [Solo per utenti esperti che amano usare KDE]

Linux Mint 19 non ha un sapore KDE. Se ti piace usare il desktop KDE, puoi installare KDE in Linux Mint 19 e usarlo. Se non sai cosa sia o non abbia mai usato KDE, ignora questa parte.

Prima di installare KDE, ti consiglio di configurare Timeshift e prendere istantanee di sistema. Una volta installato, utilizza il comando seguente per installare KDE e alcuni componenti KDE consigliati.

 sudo apt install kubuntu-desktop konsole kscreen 

Dopo l'installazione, disconnettersi e cambiare l'ambiente desktop dalla schermata di accesso.

7. Cambia i temi e le icone [Se ne hai voglia]

Anche Linux Mint 19 ha un aspetto gradevole, ma questo non significa che non puoi cambiarlo. Se vai a Impostazioni di sistema, troverai l'opzione per cambiare le icone e i temi lì. Ci sono alcuni temi già disponibili in questa sezione di impostazioni che puoi scaricare e attivare.

Installare temi in Linux Mint è facile

Se stai cercando altre caramelle, dai un'occhiata ai migliori temi di icone per Ubuntu e installali qui a Mint.

8. Proteggi i tuoi occhi di notte con Redshift

La luce notturna sta diventando una caratteristica obbligatoria nei sistemi operativi e negli smartphone. Questa funzione filtra la luce blu durante la notte e riduce così la pressione sugli occhi.

Sfortunatamente, Linux Mint Cinnamon non ha una funzione Night Light integrata come GNOME. Pertanto, Mint fornisce questa funzionalità usando l'applicazione Redshift.

Redshift è installato di default in Mint 19, quindi tutto ciò che devi fare è avviare questa applicazione e impostarla per l'avvio automatico. Ora, questa app passerà automaticamente alla luce gialla dopo il tramonto.

Avvio automatico di Redshift per la luce notturna in Linux Mint

9. Piccole modifiche al tuo sistema

Non c'è fine a modificare il tuo sistema, quindi non ho intenzione di elencare tutte le cose che puoi fare in Linux Mint. Lo lascerò a te per esplorare. Menzionerò solo un paio di modifiche che ho fatto.

Tweak 1: visualizza la percentuale della batteria

Sono abituato a tenere traccia della durata della batteria. La menta non mostra la percentuale della batteria per impostazione predefinita. Ma puoi facilmente cambiare questo comportamento.

Fai clic con il tasto destro sull'icona della batteria nel pannello in basso e seleziona Configura .

E qui dentro, seleziona Mostra opzione percentuale .

Tweak 2: imposta il volume massimo

Mi è anche piaciuto che Mint permetta di impostare il volume massimo tra 0 e 150. Puoi usare questa piccola funzione.

Imposta il volume massimo tra 0 e 150%

10. Pulisci il tuo sistema

Mantenere il tuo sistema libero da cianfrusaglie è importante. Ho discusso di ripulire Linux Mint in dettaglio, quindi non ho intenzione di ripeterlo qui.

Se si desidera un modo rapido per pulire il sistema, si consiglia di utilizzare questo singolo comando di volta in volta:

 sudo apt autoremove 

Questo ti aiuterà a sbarazzarti dei pacchetti non necessari dal tuo sistema.

11. Configurare un firewall

Di solito, quando sei a casa tua, sei già dietro il firewall del tuo router. Ma quando ti connetti a un WiFi pubblico, puoi avere un ulteriore livello di sicurezza con un firewall.

Ora, impostare un firewall è un business complicato e quindi Linux Mint viene preinstallato con Ufw (Uncomplicated Firewall). Basta cercare Firewall nel menu e abilitarlo almeno per la modalità Pubblica.

12. Correzioni e soluzioni alternative per i bug

Finora ho notato alcuni problemi in Mint 19. Aggiornerò questa sezione perché trovo altri bug.

Problema 1: errore con Flatpaks in Software Manager

bug principale nel Software Manager. Se si tenta di installare un'applicazione Flatpak, si verificherà un errore:

"Si è verificato un errore. Impossibile trovare "runtime / org.freedesktop.Sdk / x86_64 / 1.6" in tutti i telecomandi registrati "

Le app di Flatpak non possono essere installate da Software Manager per ora

Non c'è niente di sbagliato in Flatpak ma il Gestore del software ha un bug che provoca questo errore. Questo bug è stato corretto e dovrebbe essere incluso nei futuri aggiornamenti. Mentre ciò accade, dovrai usare i comandi Flatpak nel terminale per installare queste applicazioni Flatpak.

Consiglio di visitare il sito Web di Flathub e cercare l'applicazione che stavi tentando di installare. Se si fa clic sul pulsante Installa su questo sito Web, viene scaricato un file .flatpakref. Ora tutto ciò che devi fare è avviare un terminale, andare alla directory Download e usare il comando nel seguente modo:

 flatpak install 

Problema 2: opzione di modifica disabilitata in Shutter

Un altro bug è con lo strumento screenshot di scatto. Scoprirai che il pulsante di modifica è stato disabilitato. Era lo stesso caso in Ubuntu 18.04. Ho già scritto un tutorial per il problema di modifica di Shutter. Puoi usare gli stessi passaggi per Mint 19.

Qual è il tuo suggerimento?

Questa è la mia raccomandazione su cosa fare dopo aver installato Linux Mint 19. Aggiornerò questo articolo mentre esploro Mint 19 e trovo cose interessanti da aggiungere a questa lista. Nel frattempo, perché non condividi ciò che hai fatto dopo aver installato Linux Mint?

Raccomandato

7 Cose essenziali da fare dopo l'installazione di Arch Linux
2019
Apache OpenOffice potrebbe essere presto morto e non piangerò nemmeno
2019
Come guardare Netflix su Ubuntu Linux
2019